27 settembre 2018 • Notizia

Nintendo non ha nulla da commentare sul fenomeno “Bowsette”

E intanto i fan organizzano un evento a lei dedicato

Il fenomeno virale di Bowsette, tanto virale da aver persino fatto guadagnare due punti percentuali in borsa alla grande N, è più inarrestabile che mai.

Innanzitutto YouPorn ci tiene a farci sapere, oltre che per quanto concerne Toad, che le ricerche relative a Bowsette sul sito sono aumentate del 2900% lunedì 24 settembre, mentre ieri sono aumentate del 5849%. In secondo luogo, meno sorprendentemente (forse), il commento più votato sotto l’annuncio via Twitter del rilascio di un costume da direttore d’orchestra per Super Mario Odyssey è proprio una richiesta di inserimento nel gioco di un costume da Bowsette:

Su questa sorta di psicosi collettiva però, pare che Nintendo non abbia nulla da dire. Incalzato sul personaggio da J-Cast News un portavoce dell’azienda di Kyoto ha infatti risposto:

Per quanto concerne eventuali disegni o altre creazioni pubblicate su internet, non abbiamo nulla da commentare.

Ma se Nintendo tace, i fan di certo non fanno lo stesso: è stato infatti annunciato da @sumihii su Twitter Project Crown, un raduno a tema Bowsette per appassionati, artisti e cosplayer che si terrà il 27 ottobre a Kawasaki.

Di seguito anche la scaletta dell’evento:

  • 10:00 – 11:00: ingresso staff e sistemazione
  • 11:00 – 12:15: ingresso esercenti e sistemazione
  • 12:30: apertura al pubblico
  • 12:30 – 15:30: vendita di manga e dojinshi creati dai fan
  • 15:30: concorso di crossdress cosplay
  • 17:00: chiusura evento

Insomma, alle volte la realtà supera decisamente la fantasia: non sorprende che alla lettura della notizia metà della redazione abbia sputato un polmone.

Fonti: Nintendolife, NintendoSoup


Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente.

Lo trovate su Facebook e YouTube.

Autore: Luigi "Enpitsu" Riccio

Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente. Lo trovate su Facebook e YouTube.