Nintendo annulla The Big House, torneo online di Super Smash Bros.

1 min.
20.11.2020
Notizie


Come si suol dire, la storia si ripete sempre due volte. Infatti, come accadde nel lontano 2013 per Super Smash Bros. Melee all’EVO, anche oggi Nintendo sembra non accettare che la community voglia giocare questo titolo competitivamente. Tuttavia, le circostanze oggi sono ben diverse rispetto ad allora.

Per dare un po’ di contesto, il picchiaduro del 2001 ha ricevuto un grande “aggiornamento” quest’anno dal nome di Slippi. Infatti, grazie all’emulazione, è stato possibile creare una modalità online con tanto di rollback netcode, permettendo così ai giocatori di poter partecipare in tornei e allenarsi praticamente senza lag nonostante la pandemia di COVID-19.

Purtroppo, però, quest’innovazione non è piaciuta molto a Nintendo, la quale ha deciso di bandire completamente sia Melee che il ben più recente Super Smash Bros. Ultimate dal torneo The Big House:

Sorvolando pure tutte le questioni legali e non riguardo all’emulazione, si tratta comunque di una mossa decisamente anti-consumatore, specialmente considerando che Melee e le console su cui gira non vengono più prodotte da anni. Molti top player e figure di spicco hanno quindi espresso il loro disappunto con l’hashtag #FreeMelee:

Considerando che molti vecchi picchiaduro stanno ricevendo aggiornamenti per implementare l’online con rollback netcode, anche grazie agli sviluppatori stessi, è davvero deludente vedere una mossa del genere da parte della Grande N.

Speriamo dunque che possano rivedere questa decisione. Nel frattempo rimanete con noi per aggiornamenti in futuro.