In questi momenti di difficoltà per il Paese, la redazione di Nintendoomed si appella ai propri lettori. Anziché concludere l’articolo con il solito banner affiliato, vorremmo chiedervi un piccolo, grande gesto per aiutare chi in questo momento sta rischiando la vita per la nostra incolumità. Di seguito riporteremo le coordinate bancarie per effettuare una donazione al conto corrente dedicato della Protezione Civile. In caso, invece, preferiate donare agli ospedali, ci sentiamo di consigliarvi di consultare la seguente lista.

Banca Intesa Sanpaolo Spa
Filiale di Via del Corso, 226 – Roma
Intestato a Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ.
IBAN: IT84Z0306905020100000066387
BIC: BCITITMM
30 Dicembre 2016 • Notizia

Negli anni ’90 SEGA era al lavoro su un gioco di Donkey Kong

Durante un’intervista alla rivista Game Informer, Stephen Radosh, colui che fu responsabile dell’arrivo delle serie di The Legend of Zelda e Super Mario su Philips CD-i, la console commercializzata da Philips nei primi anni novanta, ha svelato alcuni retroscena riguardanti un gioco mai rilasciato di Donkey Kong in sviluppo negli uffici di SEGA e probabilmente previsto per le sale giochi.
Dopo avere concluso la sua esperienza in Atari, infatti, Radosh lavorò per SEGA, allora rivale di Nintendo nel mercato console, occupandosi principalmente dei cabinati arcade previsti per le sale giochi.

In qualche modo SEGA aveva ottenuto i diritti di Donkey Kong. (ndr: Nel gioco il protagonista, che era Donkey Kong, svolgeva il ruolo di un parcheggiatore). Si dovevano schivare le automobili che uscivano ed entravano nell’area, e parcheggiarne un certo numero negli spazi liberi.

Chissà se spunterà mai un prototipo di questo gioco!

Fonte: GoNintendo

Sono nato con una PS1 davanti e all’età di 3 anni catturavo i miei primi Pokémon su Game Boy Color. Nintendaro con lievi sfumature di PC Master Race, il mio sogno è di diventare un game developer. In alternativa, potrei diventare un ciccione.

Autore: Leonardo "Dadoh" Simi

Sono nato con una PS1 davanti e all'età di 3 anni catturavo i miei primi Pokémon su Game Boy Color. Nintendaro con lievi sfumature di PC Master Race, il mio sogno è di diventare un game developer. In alternativa, potrei diventare un ciccione.