23 Dicembre 2018 • A ruota libera

Natale Musicale 2018: le musiche invernali di Nintendo

“Dario, avremmo un posto libero per un articolo natalizio e, cadendo di domenica, ci era venuta un’idea”. È così che i miei colleghi di Nintendoomed mi hanno incastrato convinto a fare un regalino ai lettori che ci seguono da più tempo con un appuntamento speciale di una vecchia rubrica: la Domenica Musicale! In questo articolo vi parlerò di una serie di tracce musicali a tema che ho selezionato, per poterle ascoltare e immergerci nell’atmosfera invernale. Solitamente, questa rubrica prende come spunto un singolo gioco, ma essendo questo un Natale Musicale, ho cercato di selezionare tracce da titoli diversi usciti più o meno di recente, che hanno in comune questo tema. Iniziamo!

The Frostlands (Octopath Traveler)

È da quando ho conosciuto Octopath Traveler che mi sono innamorato della sua colonna sonora, a opera di Yasunori Nishiki, un compositore quasi in erba, come un po’ il resto dello staff del gioco.  Spesso, degli strumenti si rivelano più adatti di altri a dare l’atmosfera desiderata. Questo è vero anche per l’inverno. La musica che caratterizza la regione settentrionale di Orsterra si sposa perfettamente con l’ambiente circostante. All’inizio del brano ci ritroviamo improvvisamente in una distesa di neve, con i fiocchi che cadono incessantemente. Dopo quei pochi secondi di stupore e ammirazione ci mettiamo in cammino, mentre iniziano il pianoforte e le corde. Tuttavia, la neve continua a cadere, così come continuano ad accompagnarci le campane tubolari presenti sin dall’inizio del brano, riecheggiando. Le musiche delle ambientazioni in Octopath hanno spesso un che di malinconico, ma questo pianoforte è pervaso anche da un certo senso di calore. La ripetizione della melodia principale passando da una tonalità all’altra è ciò che dà più impatto emotivo all’ascoltatore. Più avanti ritorneremo a Orsterra per far incontrare qualcuno, ma per il momento passiamo a qualcos’altro.

Planet Frostak (Kirby Star Allies)

C’è un segmento di Kirby Star Allies nel quale Kirby e i suoi amici si avventurano per diversi pianetini. Questa musica è quella dedicata, ovviamente, al pianeta tutto ghiacciato. Questa traccia ha la tipica energia e serenità di diverse altre musiche di Kirby, quasi festosa. Le percussioni cristalline risaltano più di tutte nell’orchestra gioiosa. L’immagine che percepisco da questa musica è quella di Kirby Gelo che pattina allegro per il livello innevato. Magari se siete fan della serie ci avrete già fatto caso, ma questo brano è ispirato al tema del Rainbow Resort di Kirby’s Adventure per NES. Non è la prima volta che viene ripreso, poiché è già successo ovviamente con il remake su GBA, con Air Ride e con Canvas Curse. Cosa preferite, la versione orchestrata o quella a 8-bit? Nel frattempo, vediamo una traccia non molto recente, ma anch’essa ripresa più volte!

Snowman (Serie MOTHER)

Snowman è una delle poche tracce presente in tutti e tre i giochi della serie MOTHER. Sono stato felice di scoprire che è stata mantenuta in Ultimate, perché la versione di Smash in particolare è quella che preferisco di più. Forse saranno i cori all’inizio? In ogni caso, si tratta di una musica calma, sebbene mantenga un ritmo abbastanza sostenuto (possiamo sentire nel sottofondo anche i jingle bell). In tutti e tre i giochi originali, è una traccia che descrive ambientazioni innevate, città o montagne che siano. La versione di Earthbound si contraddistingue un po’ di più a causa del suo ritmo più lento e rilassato, mentre invece MOTHER 3 riprende più fedelmente il tema originale, passando dai soundfont del NES a quelli del GBA. Passiamo a qualcosa di più festoso?

Shiveria Town (Super Mario Odyssey)

Il regno delle nevi di Super Mario Odyssey è molto particolare: l’esterno di per sé non ha musica. Per trovarla bisognerà entrare nel villaggio di Ibernia (in inglese Shiveria, nome che rende abbastanza chiaro il luogo d’ispirazione…). Questa musica, però, ha un tono più celtico, e si può sentire sia dalla melodia stessa che dall’uso dell’Irish flute. Il tocco invernale però si sente lo stesso, grazie anche alle stesse jingle bell di prima. Mentre fuori imperversa una bufera, i carinissimi abitanti di Ibernia se ne stanno al calduccio accanto al fuoco scoppiettante, oppure, come mi piace immaginare, a divertirsi in un irish pub. E dopo esserci riscaldati con un paio di bevute, possiamo approfittare del tempo più sereno per una passeggiata all’aria aperta.

Kingdom of Tantal (Night) (Xenoblade Chronicles 2)

Anche Xenoblade Chronicles 2, data la presenza del ciclo giorno-notte, differenzia le musiche dei luoghi in base al momento della giornata. L’atmosfera solenne, quasi sacra, che caratterizza il regno di Tantal quando splende il sole viene sostituita da una serenità quasi malinconica al calare della notte. La chitarra acustica rompe il silenzio, facendo da accompagnatrice alla stessa melodica che caratterizzava la versione diurna. Di tanto in tanto un più naturale pianoforte si accosta allo strumento elettronico, come a 2:07, passaggio che mi piace molto e che fa da ultimo frammento prima del loop. E adesso viene una sorpresa tutta firmata Nintendo, o quasi.

Snow Go / Snow Biz / Cold Hard Crash (Crash Bandicoot: N. Sane Trilogy)

Avrei mai buttato via l’occasione di mettere la musica di Crash Bandicoot su Nintendoomed? Assolutamente no. Questa è la traccia dedicata ovviamente ai livelli ghiacciati. Non ha molto di invernale però, vero? Oltre alle campanelle che si fanno sentire ogni tanto, per la maggior parte si tratta di sintetizzatore. Tuttavia, un po’ per il ritmo veloce, un po’ per la melodia, finisco inconsciamente per pensare “Questa è per forza una musica di Crash”. La versione originale, che tecnicamente non è Nintendo ma che linko lo stesso, mantiene bene o male lo stesso mood, sebbene gli strumenti elettronici non siano così esagerati. Avete rotto tutte le casse e preso la gemma rossa? Il nostro viaggio è quasi finito.

Ophilia, the Cleric (Octopath Traveler)

Addirittura due tracce di Octopath Traveler? Sì. Quello che ascoltiamo per ultimo è il tema della sacerdotessa Ophilia, una degli otto viandanti. Ognuno di loro predilige uno strumento musicale nel proprio brano, e nel suo caso si tratta di un flauto. Ad accompagnarlo ci sono anche un’arpa e diversi archi. Proprio Ophilia è quella che inizia il suo viaggio dalle regioni fredde, ma questo non significa che lei lo sia altrettanto. Da questa musica pervade un che di mistico, legato alla sua carica ecclesiastica, ma in verità ciò che si sente più di tutto è il calore. Un affetto che scalda gli animi dei propri cari, anche nella più gelida delle regioni. E cos’è più natalizio di questo, dopotutto? Spero che non sia uscita troppo scadente.

Comunque, per oggi abbiamo finito con questo Natale Musicale. Spero che lo abbiate gradito, e perdonatemi se è venuto fuori troppo corto. Questo significa per caso che le Domeniche Musicali torneranno? No. Però non è neanche certo che non ce ne saranno. Diciamo che le probabilità sono molto basse, ecco. Ne approfitto per augurarvi un buon Natale! Ci risentiremo presto.

Nintendoomed partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Prova gratuitamente Amazon Prime per ricevere i tuoi acquisti in un giorno.

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all’arena dei mostri per ottenere la spada Falcon.
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Dario "Spiky" Vetrano

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all'arena dei mostri per ottenere la spada Falcon. Lo trovate su Facebook e Twitter.