Miyamoto spera di far riavvicinare i vecchi fan a Nintendo con i giochi per cellulari

1 min.
19.09.2016
Notizie


Shigeru Miyamoto ha parlato di come Nintendo e Apple abbiano collaborato per la creazione di Super Mario Run.

È cominciato tutto quando stavamo lavorando su Miitomo o addirittura quando Satoru Iwata era ancora nell’azienda.
Apple lo ha invitato per parlare di come le due compagnie potessero collaborare ed hanno lavorato a Miitomo, poi è arrivata questa opportunità.

Parla poi dei benefici che arrivano nella creazione di giochi sui cellulari.

Molti smart device hanno dei benefici unici: una connessione ad internet continua ed un account individuale. Quindi abbiamo iniziato a considerare i telefoni come un’opzione, quindi adesso abbiamo diversi giochi in sviluppo.
Stiamo pensando a come sfruttare gli elementi unici degli smartphone per creare dei titoli unici. Una delle ragioni per le quali ci siamo concentrati prevalentemente su iPhone, era la stabilità della piattaforma e il fatto di essere in grado di ottenere una certa risposta per quanto riguarda i giochi.

Miyamoto si concentra infine sul fatto di riuscire ad avvicinare i più giovani a Super Mario Run.

Mi sento molto fortunato, poiché ci sono molte persone in Giappone che creano personaggi e giochi che poi diventano popolari. Quindi mi sento molto fortunato di poter far conoscere Mario in tutto il mondo e adesso, grazie al potere degli smartphone, possiamo portarlo ad un’intera generazione di bambini, sperando di riavvicinare i giocatori di vecchia data che hanno giocato quando erano più giovani e ricordare loro quanto fosse divertente provare un titolo Nintendo.

Fonte: GoNintendo