8 Luglio 2019 • Notizia

Miyamoto sostiene che Nintendo “non è rimasta indietro” con il servizio online

Durante la sessione annuale con gli azionisti, questi avrebbero chiesto a Nintendo l’opinione sui propri servizi, tra cui Nintendo Switch Online. L’azienda, definita nella domanda come “un po’ lenta“, ha risposto di non essere d’accordo.

Shigeru Miyamoto avrebbe risposto con queste parole:

Non siamo rimasti indietro né con il VR né con i servizi online. Abbiamo lavorato su questi fin dall’inizio e abbiamo sperimentato in diversi modi.

A quel tempo, abbiamo valutato oggettivamente se questi permettessero ai consumatori di avere una piacevole esperienza di gioco e se avessimo potuto rilasciarli a un costo appropriato. Poiché non li pubblicizziamo fintanto che il prodotto non è disponibile, potrebbe sembrare che stiamo rimanendo indietro.

Penso che il gaming su cloud diventerà sempre più diffuso in futuro, ma sono sicuro che continueranno a esistere giochi che sono divertenti perché funzionano localmente e non sul cloud.

Un’idea sicuramente controversa, considerando la generale opinione contraria dei consumatori. Chissà cosa farà Nintendo in futuro, a questo punto.

Fonte: IGN


24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.

Autore: Lorenzo "Dr Love" Aina

24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.