20 settembre 2018 • Notizia

Minoria e Momodora: Reverie under the Moonlight annunciati per Nintendo Switch

Il sequel spirituale di Momodora sarà disponibile sulla console nel 2019

Ieri, Dangen Entertainment e Bombservice hanno ufficialmente annunciato i loro due nuovi progetti: un porting di Momodora: Reverie under the Moonlight per Nintendo Switch e Minoria, sequel spirituale di Momodora che sarà disponibile su Switch e PC nel 2019.

Di seguito il comunicato stampa relativo a Minoria:

“Sangue ed inchiostro macchiano le strade di Ramezia. Le streghe devono arse vive e i peccatori debellati. Avventurati nei panni di Suor Semilla per epurare gli eretici in Minoria, un action-platformer creato da Bombservice, gli sviluppatori di Momodora.

Minoria è il più recente ed ambizioso progetto ad opera di Bombservice, oltre che un sequel spirituale della saga di Momodora, realizzato dallo stesso studio. I fan di Momodora riconosceranno subito aspetti familiari nel design e nel gameplay prendendo la mano con parate, schivate e magie d’ogni genere. Il tutto con un passaggio della grafica all’HD e uno stile nato dal mescolarsi di sfondi 2D disegnati a mano e personaggi in cel-shading.

Storia

La storia ha luogo durante la quarta guerra delle streghe, in un tempo di forte fanatismo religioso. Da una parte vi è il Sacro Ufficio, una potente organizzazione a capo dell’Inquisizione e volta a debellare qualsiasi eretico minacci l’umanità. Dall’altra coloro che sono etichettate come “streghe”, ree di aver officiato una misteriosa cerimonia non in linea con le regole della Chiesa.

Avanza al seguito di Suor Semilla e Fran, missionarie al servizio della chiesa, nel loro viaggio nel tentativo di fermare la cerimonia delle streghe e proteggere il popolo dall’eresia che sta minacciando lo status quo.

Caratteristiche principali

  • Una profonda storia fantasy basata sugli eventi dell’Europa medievale.
  • Una grafica unica, con sfondi disegnati a mano e personaggi in cel-shading.
  • Controlli fluidi che incoraggiano un approccio di gioco attento e riflessivo.
  • Combattimenti frenetici che danno al giocatore la possibilità di schiacciare i nemici con un misto di scherma e magia
  • Varie opzioni difensive, tra cui il rotolare per schivare e il parare.
  • Un sistema di level-up che permette al giocatore di modificare il proprio personaggio in base alla difficoltà desiderata.

Fonte: Resetera


 

Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente.

Lo trovate su Facebook e YouTube.

Autore: Luigi "Enpitsu" Riccio

Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente. Lo trovate su Facebook e YouTube.