Mark Pacini, director di Metroid Prime e di ReCore, spiega perché ha lasciato Retro Studios

1 min.
03.09.2016
Notizie


Mark Pacini, il game director di giochi come Metroid Prime e ReCore, ha spiegato in una recente intervista il motivo per il quale ha lasciato il suo precedente impiego a Retro Studios.

Quando ero agli inizi, prima di Nintendo, anche quando ero impiegato ancora presso Iguana Entertainment, avevo lavorato solo a console di Nintendo per 10 anni. E pensavo “Wow, mi piacerebbe fare qualcosa di diverso”. Non solo dal punto di vista hardware. C’erano altre opportunità, altri tipi di giochi e idee che avevamo che sapevo che non si sarebbero mai concretizzate lì. […] Quindi, ho sempre voluto far parte di una compagnia da me posseduta e provare a fare queste cose. E quello era il momento giusto per farlo, dato che la serie di Metroid [Prime] era finita, stavamo vedendo a cosa avremmo dovuto lavorare dopo e sembrava un buon momento per andarsene. […] Sì, quello era un posto sicuro, ma allo stesso tempo non mi piace essere in una situazione del genere, penso che ci sia sempre qualcosa che si possa imparare dalle situazioni difficili e dal fare qualcosa di nuovo e, mio dio, mettersi in proprio e possedere una propria società insegna parecchio. […]

Di seguito potete trovare l’intervista completa al game director.

Vi riportiamo infine un trailer del suo nuovo gioco in uscita, ReCore.