25 ottobre 2018 • Notizia

Koei Tecmo vuole rilasciare i prossimi giochi in contemporanea mondiale

La celebre azienda giapponese Koei Tecmo (autrice, fra le altre cose, delle serie Warriors) ha appena rilasciato il resoconto per il secondo trimestre dell’anno fiscale (ovvero luglio-agosto-settembre, perché in Giappone, l’anno fiscale va dal 1° aprile al 31 marzo, sapevatelo).

Nel documento, tra le varie cose, l’azienda menziona la strategia che metterà in atto per questo e i prossimi tre anni fiscali volta a creare nuove IP ed espandere quelle esistenti. Per farlo, inizierà a rilasciare i suoi giochi simultaneamente in tutto il mondo (mentre prima noi occidentali dovevamo di solito aspettare un mese o più dopo l’uscita giapponese), a cominciare da Dead or Alive 6, che uscirà in contemporanea mondiale il prossimo febbraio. Che questo sia un passo avanti verso la fine delle lunghe attese di noi weeb per i nostri giochi del cuore?

Tra parentesi, il documento menziona anche il fatto che il recentemente rilasciato Warriors Orochi 4 ha ricevuto un Guinness World Record per il maggior numero di personaggi in un hack-and-slash.


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.