Iwata dichiara: “Il Wii U non ha ancora finito”

1 min.
28.01.2015
Notizie


Il Wii U ormai è in commercio da un paio d’anni, e ciononostante i giochi che si possono considerare validi per tale console (quindi non quelli che hanno la parola “Mario” nel titolo) si possono contare sulle dita di una mano. Ok, forse di due mani. Ma non è comunque moltissimo, giusto?


Recentemente, la Nintendo ha pubblicato il suo resoconto finanziario per i primi nove mesi dell’anno fiscale del 2014. Sul 3DS non ci sono problemi, vende tranquillamente. Il Wii U è invece stato piuttosto problematico, e questo lo sappiamo anche noi.

Ma il buon Satoru Iwata ci rassicura: i titoli per Wii U non sono affatto finiti, anzi tutt’al contrario. Al momento, a quanto dice il presidente della Nintendo, sono molti i titoli attualmente in sviluppo per l’attuale console casalinga che non sono stati ancora annunciati. È probabile che gran parte di essi verrà annunciata durante l’E3 2015 (o meglio, durante il Nintendo Direct organizzato in concomitanza con l’E3 2015), ma ciò non esclude altri annunci nel resto dell’anno.

Se qualcuno di voi ha buona memoria, si ricorderà che non è la prima volta che Iwata ci ha dato questa notizia: e infatti, proprio recentemente il Wii U ha ricevuto diversi titoli degni di questo nome: Splatoon, Smash, Captain Toad, Xenoblade X, il nuovo Zelda, e altri. Basandoci sull’esperienza, quindi, questa non può che essere una buona notizia, che preannuncia l’arrivo di titoli altrettanto validi, primo tra tutti lo Star Fox che abbiamo già visto in parte nell’E3 dell’anno scorso.

Quali sorprese ci riserverà ancora la Nintendo su questa console, che per ora sembra possa vendere meno della PS Vita? Nuovi giochi di terze parti? Un nuovo Metroid? New! Super Mario 3D Bros. Land World Wii U & Knuckles? …F-Zero? Uno di questi è probabile che arrivi. E non è l’ultimo.