25 novembre 2018 • Notizia

Il 60% dei guadagni di Nintendo in America avviene nelle feste natalizie

A dircelo è il buon Reggie, ma si è parlato anche di correre rischi ed innovazione

Vendere 20 milioni di console entro la fine dell’anno fiscale: un’impresa certamente ardua, ma anche l’obiettivo fondamentale di Nintendo in questo momento. E come arrivarci dunque? Beh, sicuramente le nuove uscite, Pokemon Let’s GO e Super Smash Bros. Ultimate potranno dare una grande mano, ma c’è di più.

Ai microfoni di Yahoo Finance, Reggie ha infatti recentemente detto:

Il periodo delle feste natalizie, praticamente il trimestre ottobre-dicembre, è di vitale importanza per la nostra azienda. In America, durante questo periodo, otteniamo praticamente il 60% dei nostri introiti. Del resto, i nostri prodotti, che siano Switch o 2DS, sono grandiose idee regalo!

Non solo, ma si è parlato anche di come Nintendo affronti i rischi e cerchi di innovare:

Quando si cerca di innovare si corrono sempre dei rischi. Come ha detto uno dei nostri presidenti, però, noi “corriamo incontro ai rischi, non ne fuggiamo”: correndo dei rischi si possono avere grandi successi, come anche grandi fallimenti. Un altro nostro presidente disse “quando le cose stanno andando bene, non adagiarti sugli allori, e quando vanno male non rattristartene troppo”.

Bisogna essere d’ampie vedute per dirigere un’azienda come la nostra, bisogna pensare sempre a lungo termine e comprendere come continuare ad innovare. E guardando allo stato odierno dell’azienda, da persona che è qui da 15 anni, posso garantire che la nostra mentalità è rimasta sempre questa. Continueremo ad innovare, insomma.

I consumatori non sapevano quanto ci si potesse divertire con del cartone in delle esperienze interattive, o creando le proprie di esperienze interattive con il dato cartone. Noi però gliel’abbiamo fornite, e le hanno adorate. I consumatori non sapevano quanto in realtà volessero una console con cui si potesse giocare sia su di un grande schermo che portandola con sé, ma noi gli abbiamo fornito anche questo, e adesso ne vogliono ancora.

Insomma, come al solito Reggie non è mai banale: ce la faranno i nostri eroi a raggiungere i 20 milioni di console vendute? Lo scopriremo solo vivendo.

Fonte: NintendoEverything


Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente.

Lo trovate su Facebook e YouTube.

Autore: Luigi "Enpitsu" Riccio

Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente. Lo trovate su Facebook e YouTube.