Koji Igarashi ci racconta le difficoltà nello sviluppo di Bloodstained

1 min.
25.09.2019
Notizie


Come sapete Bloodstained: Ritual of the Night ha avuto alcuni problemi al lancio su Nintendo Switch, ma, almeno secondo un’intervista che Igarashi ha rilasciato a Game Informer, il gioco potrebbe essere l’inizio di una nuova serie.

IGA, riflettendo su Kickstarter, afferma che la piattaforma gli ha fatto apprezzare l’aver lasciato un grosso studio, nonostante la pressione che ricevesse. La parte più difficile però è stato il quality control, specie lavorando con uno studio esterno.

Con Bloodstained, abbiamo prima condiviso i nostri obiettivi con lo studio esterno e ci siamo assicurati di concordare i nostri bisogni, ma anche con un’ottima pianificazione è difficile stare al passo.

Ha affermato inoltre di aver dovuto ricreare intere aree di gioco a causa del suo metodo di sviluppo, il che fa un po’ chiarezza sui continui ritardi del lancio. Inoltre non si aspettava che la versione Switch avesse tutti questi problemi e ha confermato che WayForward li sta aiutando a migliorare il port.

Per quanto riguarda il futuro, infine, ha confermato di voler creare una serie da questa nuova IP, però ha anche aggiunto di voler fare più giochi di questo genere con diverse ambientazioni, in modo da mettere costantemente in gioco il team.

Fonte: Destructoid

[amazon_link asins=’B073JY5T7T’ template=’NDProductLink’ store=’nintendoomed-21′ marketplace=’IT’ link_id=’7541292a-782a-4489-b15e-e11625879dcc’]