19 settembre 2018 • Notizia

I giochi NES causano la ritenzione di immagine su Switch e schermi esterni

Oggi è stato lanciato il servizio Nintendo Switch Online, con il quale è stata resa disponibile la libreria di giochi NES. Pare però che ci sia un problema legato proprio a questi giochi, sebbene non così grave come sembra.

Tra i filtri disponibili dei giochi del NES vi è quello che simula le vecchie TV a tubo catodico, il quale pare causare il fenomeno chiamato ritenzione di immagine sugli schermi sia di Switch che esterni.

[​IMG]

Questo significa che, anche dopo averlo chiuso, alcuni pixel potrebbero continuare a mostrare in parte la schermata del gioco, come potete vedere nell’immagine qui sopra.

Inizialmente si credeva fosse il fenomeno di burn-in, il quale avrebbe possibilmente danneggiato permanentemente gli schermi, ma poiché si tratta ormai di schermi a cristalli liquidi, non è più possibile che avvenga. Anzi, la ritenzione di immagine è un problema soltanto temporaneo, che si può risolvere lasciando spento lo schermo per farlo “riposare”.

Insomma, qualora foste incappati in questo, non andate nel panico e tenete lo schermo spento per un po’. Se non l’avete fatto e non volete rischiare, non utilizzate il filtro “Tubo catodico” del NES. Si spera che questo bug venga risolto al più presto da Nintendo.

Fonte: Resetera


Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all’arena dei mostri per ottenere la spada Falcon.
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Dario "Spiky" Vetrano

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all'arena dei mostri per ottenere la spada Falcon. Lo trovate su Facebook e Twitter.