7 Febbraio 2019 • Notizia

Alcuni hacker sono riusciti a overcloccare Nintendo Switch

Come sapete, Nintendo Switch offre prestazioni differenti qualora sia nel dock o meno, questo perché la CPU della console cambia la frequenza del clock in base alla situazione. Ora però gli hacker sono riusciti a cambiare questa frequenza a piacimento tramite l’hack Freebird. In questo modo i giochi che subiscono riduzioni a livello grafico o di frame rate vedono questi effetti quasi annullati.

Perché Nintendo non fa la stessa cosa? È piuttosto semplice in realtà, una maggiore frequenza del clock porta a un maggiore consumo di corrente e un maggiore surriscaldamento, fattori ben più problematici se la console viene portata in giro e tenuta in mano.

Oltre a essere fastidioso per la pelle, il surriscaldamento può causare seri danni alla console. Magari un giorno vedremo una miglioria hardware che permetta l’overclocking, anche se al momento non sono previste.

Fonte: NintendoEnthusiast


Giocatore “competitivo” di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie. Ha inoltre un grande problema, il cui nome è Xenoblade Chronicles.

Autore: Andrea "Andre4102" Diecidue

Giocatore "competitivo" di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie. Ha inoltre un grande problema, il cui nome è Xenoblade Chronicles.