10 Dicembre 2018 • Notizia

Alcuni giapponesi hanno scoperto come aggirare la censura sotto la gonna di Peach in Super Smash Bros. Ultimate

Super Smash Bros. Ultimate avrà apportato tanti miglioramenti alla formula di gioco, ma non quello più essenziale e richiesto: rimuovere la maledettissima censura imposta dai titoli per 3DS e WiiU sotto la gonna di Peach, dove, fino a Brawl, era possibile scorgerne l’intimo.

Sembrerebbe che, oltre questo nerissimo tunnel di disperazione, non vi sia alcuna luce di speranza. Appunto, sembrerebbe.

I giapponesi, si sa, ne sanno una più del diavolo e, attraverso l’utilizzo della luce scaturita dal PK Flash di Ness, sono riusciti ad aggirare la censura.

Di particolare interesse e poeticità anche i commenti rilasciati sotto questi tweet di dimostrazione, commenti del calibro di:

“Dovrei comprarmi uno Switch…”

“POSSO VEDERE LA LUCE”

“Gran bel lavoro, squadra”

“Mi chiedo se questi ragazzi sanno che su PS4 c’è un mucchio di giochi dove si può passare il tempo ad osservare le mutandine dei personaggi di gioco”

“PANTSU SWITCH”

Che dire, questi tizi sono gli eroi di cui abbiamo bisogno, ma non quelli che ci meritiamo… ma a proposito di Smash, perché non date anche un’occhiata al nostro torneo?

Fonte: NintendoSoup


Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente.

Lo trovate su Facebook e YouTube.

Autore: Luigi "Enpitsu" Riccio

Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente. Lo trovate su Facebook e YouTube.