George Kamitani di Vanillaware ci parla di Dragon’s Crown e Muramasa: La spada demoniaca

1 min.
28.11.2019
Notizie


Il presidente di Vanillaware George Kamitani ha recentemente svelato degli interessanti dettagli sulla storia di due titoli: Dragon’s Crown e Muramasa: La spada demoniaca.

Il primo di questi sarebbe dovuto originariamente essere un titolo per Nintendo Wii e perciò fu presentato a Capcom. Nonostante le buone reazioni iniziali, il piano non andò a buon fine, come ci racconta Kamitani:

Fu apprezzato quando lo presentammo a un superiore di Capcom, ma presumibilmente uno dei capi chiese “Ma può vendere come Monster Hunter?’ e il progetto non andò a buon fine.

Fu lì che incontrammo Ignition. Ci diedero immediatamente l’OK. Ignition non ebbe lamentele. L’obiettivo era [l’uscita su] Xbox, dato che volevamo sviluppare per un’utenza mondiale, o qualcosa del genere.

Per quanto riguarda invece Muramasa: La spada demoniaca (questo invece rilasciato nel 2009 proprio su Wii), il titolo fu rifiutato sia SEGA che da Atlus:

Non passò con SEGA o Atlus. Pensando razionalmente, tutto quello che avrei potuto dire sarebbe stato: “Salve, sono Kamitani da Princess Crown, il titolo di pre-lancio di Fantasy Earth: Zero, e i giochi ancora non rilasciati GrimGrimoire e Odin Sphere” al tempo.

La compagnia era prossima alla chiusura quando uscì Odin Sphere, ma Marvelous ci disse che a loro piaceva il progetto e volevano renderlo realtà.

Ecco a voi un altro capitolo di “storie che non sapevate sui vecchi videogiochi“. È sempre molto interessante leggere queste interessanti vicende.

Fonte: Siliconera

[amazon_link asins=’B07PM1MQ45′ template=’NDProductLink’ store=’nintendoomed-21′ marketplace=’IT’ link_id=’95a7ebd2-b5af-4572-bc66-b9e862c9952d’]