10 Agosto 2019 • Notizia

Gene Simmons è felice di vedere Pokémon omaggiare i Kiss

Come avete potuto notare, pochi giorni fa sono stati rivelati nuovi dettagli su Pokémon Spada e Scudo, in particolare le forme Galar di Zigzagoon, Linoone e la nuova evoluzione Obstagoon.

Molti hanno notato che i colori bianco e nero di Obstagoon e la sua lingua serpentina somigliano molto al marchio di fabbrica del gruppo rock statunitense Kiss.

Nonostante The Pokémon Company abbia negato qualsiasi correlazione tra Gumshoos e Donald Trump, o tornando ancora più indietro nel tempo, tra Kadabra e Uri Geller, non è un mistero che ultimamente ci siano più riferimenti a persone reali (ad esempio il nuovo mostro Yamper, un riferimento al noto amore per i corgi della regina Elisabetta).

Fatto sta che Gene Simmons, il fondatore dei Kiss, ha notato la somiglianza di Obstagoon con la sua band e ha commentato alla rivista Newsweek:

Pokémon fa parte delle nostre case da decenni, da quando i nostri figli li hanno scoperti. E vedere Pokémon omaggiare i Kiss è lusinghiero.

Insomma, Gene non farà causa a The Pokémon Company, un vero sollievo.

Fonte: Newsweek


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.