24 settembre 2018 • Notizia

Fortnite: numeri da record, 73,8 milioni solo ad agosto

L’ultima hit di Epic Games, il famigerato Fortnite, sta facendo parlare un po’ tutti, nel bene o nel male. Nessuna sorpresa, quindi, dietro il successo di questo mese ma il numero stupisce comunque: gli sviluppatori ci rivelano che ben 73,8 milioni di persone hanno giocato al loro famosissimo free-to-play. Descritto come “il più grande mese finora”, la crescita non accenna minimamente a fermarsi.

Le informazioni ci arrivano da un post nel sito ufficiale di Epic Games: il paragrafo rivela dettagli sulla prossima Fall Skirmish e di come l’incredibile ondata di questo mese abbia permesso agli sviluppatori di migliorare la qualità del servizio. Come recita il sito:

A partire da ottobre, daremo il via a una competizione inclusiva alla quale tutti potranno giocare e partecipare. Per realizzare il nostro progetto abbiamo dovuto rafforzare e ampliare i nostri sistemi e infrastrutture. Per esempio, agosto è stato il mese più proficuo per Fortnite con 78,3 milioni di persone che si sono collegate per giocare. Ciò ha messo in luce i punti deboli dell’infrastruttura e ci ha permesso di realizzare miglioramenti mirati a sistemi critici quali le statistiche e i server.Anche il Summer Skirmish, come forse avrete notato, ha fatto emergere problemi riguardanti le prestazioni o la modalità spettatore: da allora, non abbiamo mai smesso di lavorarci su. Non vediamo l’ora di dare inizio alla nuova competizione e ne pubblicheremo i dettagli nelle prossime settimane.

Il successo di questi ultimi mesi è sicuramente dovuto all’uscita di Fortnite su sistemi portatili tra cui Nintendo Switch. La nostra amata Nintendo sembra infatti decisamente imbracciare il gioco: questa sarà una delle pochissime volte in cui un gioco third-party sarà in bundle con una console della famosa casa videoludica.

Insomma, Fortnite ha avuto un successo così enorme da alzare gli interessi di Epic Games da $825 milioni del 2012 agli $8 miliardi di oggi senza accenno a fermarsi. Siamo curiosi di vedere che cosa il futuro serberà al tanto discusso videogame.

Fonte: Nintendo Life


23 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Giocatore competitivo di Smash che ormai attende Ultimate più di ogni cosa al mondo. Amante di Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.

Autore: Lorenzo "Dr Love" Aina

23 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Giocatore competitivo di Smash che ormai attende Ultimate più di ogni cosa al mondo. Amante di Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.