Eiji Aonuma ammette che la colpa dei ritardi di The Legend of Zelda: Breath of the Wild è sua

1 min.
19.07.2016
Notizie


Nonostante Shigeru Miyamoto lo scorso mese avesse ipotizzato che il ritardo nell’uscita di The Legend of Zelda: Breath of the Wild fosse stato causato a problemi con il motore fisico, Eiji Aonuma racconta alla testata EDGE una versione diversa, assumendosene tutta la colpa.

Ci sono delle pietre miliari durante la produzione. In ognuna di queste, io provo il gioco, poi riferisco allo staff i miei commenti, i miei consigli su dove dovrebbero concentrarsi. In uno di questi punti, il gioco era fantastico. C’erano moltissimi elementi strepitosi. Ma in quello successivo, era scomparso tutto.
Ho fatto molti commenti su ciò che andava aggiunto, ma non ho mai detto loro quali elementi fossero davvero buoni. Quindi loro hanno aggiunto meccaniche da me consigliate, ma hanno anche introdotto cose che secondo loro avrebbero potuto funzionare – così facendo si è finito per rovinare tutto ciò che c’era di buono nelle versioni precedenti.
Ho imparato che quando c’è qualcosa di buono è necessario dirlo. Se lo avessi fatto prima, forse i tempi di sviluppo non si sarebbero estesi così a lungo.

Fonte: ZeldaInformer