L’E3 2020 non si farà, arriva la conferma ufficiale dall’ESA

1 min.
11.03.2020
Notizie


Era nell’aria dalle dichiarazioni di questa mattina da parte di Devolver Digital e altri esponenti dell’industria, ma adesso abbiamo una conferma chiara e decisa: l’edizione di quest’anno dell’Electronic Entertainment Expo (E3) non si farà più. La colpa non è dovuta all’assenza di Sony dall’evento, come potrebbero pensare gli americani, ma alla recente epidemia di COVID-19 che ha colpito gran parte del globo.

“Dopo un’attenta consultazione con le compagnie partecipanti riguardo la salute e la sicurezza di tutti colori facenti parte della nostra industria, i nostri fan, impegati, esibitori e partner di lunga data, abbiamo preso la difficile decisione di annullare l’E3 2020, il quale avrebbe dovuto prendere luogo tra il 9 e l’11 giugno a Los Angeles.”

“A seguito delle preoccupazioni crescenti riguardanti il COVID-19 abbiamo ritenuto che questa fosse la soluzione migliore di agire durante una situazione senza precedenti su scala globale. Siamo delusi di non potere organizzare questo evento per i nostri fan e sostenitori. Ma sappiamo che è la decisione giusta per via delle informazioni oggi in nostro possesso.”

L’ESA procederà adesso a rimborsare completamente tutti i partner che aveva precedentemente contattato per l’edizione di quest’anno. Allo stesso tempo, stanno valutando insieme ai loro partner una possibile soluzione online, in modo da mostrare il prossimo giugno le novità dell’industria videoludica. Ciò comunque non significa la fine dell’E3 in sé, visto ci sono già dei piani per quel che riguarda l’edizione del 2021.

Fonte: GameSpot