30 agosto 2018 • Notizia

Dragalia Lost: ecco un riassunto del Mobile Direct!

Stamattina alle 5:30 si è tenuto un Direct dedicato a Dragalia Lost, la nuova IP per dispositivi smart di Nintendo, sviluppato in collaborazione con Cygames.

Qualora foste interessati a vedere la presentazione per conto vostro, dalla durata di circa un quarto d’ora, potete farlo da qui.

È stato aperto il sito ufficiale del gioco (in inglese) nel quale potrete trovare tutti i dettagli riguardo ai personaggi, i draghi, e il gameplay. Sarebbe anche possibile pre-registrarsi al gioco, ma non essendo disponibile in Europa al momento, è un po’ difficile.

Ecco di seguito, invece, il comunicato ufficiale di Nintendo of America che riassume quanto discusso nel Direct.

Per la prima volta, Nintendo introduce una nuova IP direttamente per dispositivi smart! Con Dragalia Lost, i giocatori potranno godersi un RPG pieno d’azione ambientato in un mondo fantastico di guerrieri, magia e draghi designato specificatamente per gli smartphone, ma con la tipica profondità dei video giochi su console. Con dei controlli intuitivi tramite touch-screen, una coloratissima e vivace grafica fantasy e l’opzione di fare squadra con altri tre giocatori online in missioni co-op di storia, eventi e Raid Battle, il gioco può essere adatto a sessioni sia lunghe che brevi.

“La nostra strategia su mobile si sta espandendo con il lancio di Dragalia Lost, la prima IP originale su dispositivi smart,” dice Doug Bowser, il Vice Presidente Senior di Vendite e Marketing di Nintendo of America. “I fan sono in cerca di varie esperienze sui dispositivi smart, e questo vivace RPG fa da perfetto complemento agli altri giochi mobile di Nintendo, offrendo al contempo qualcosa di completamente diverso.”

In Dragalia Lost, i giocatori creano un party personalizzato di avventurieri e intraprendono un grande viaggio, che li porterà in vari luoghi per salvare il Regno di Alberia dalle misteriose forse maligne che stanno corrompendo il reame. Esplorando il mondo, i giocatori controllano in battaglia il loro party di avventurieri, trasformandosi in potenti draghi per fare attacchi devastanti. Sulla loro via, i giocatori potranno incontrare più di 60 compagni per la loro squadra che offrono diversi tipi di arma, ruoli di combattimento e proprietà elementali.

Le battaglie avvengono in tempo reale per mantenere nell’azione i giocatori, che dovranno trascinare il dito sullo schermo per muovere i personaggi, toccare o tenere premuto per sferrare vari attacchi e dare dei rapidi colpi per schivare. È tutto molto intuitivo e facile per qualunque giocatore. Inoltre, utilizzando le due valute in-game, Diamantium o Wyrmite, i giocatori potranno evocare nuovi personaggi, draghi o accessori speciali chiamati Wyrmprint che possono essere equipaggiati per ricevere bonus e abilità. La Wyrmite si ottiene come ricompensa nel gioco per il completamento delle missioni, mentre il Diamantium è ottenibile esclusivamente con gli acquisti in-app fatti con denaro vero.

Dragalia Lost si focalizza sul lasciare giocare ognuno come preferisce. I membri del party possono essere personalizzati in diversi modi: nuovo equipaggiamento, facendo level up, ma anche ottenendo abilità nuove o potenziando quelle già possedute. Dragalia Lost offre anche il multiplayer online con fino a tre altre persone che possiedono il gioco, così che gli amici possano condividere l’esperienza lungo l’avventura della storia principale, missioni aggiuntive ed eventi raid.

Quindi, sì, è un altro gacha game, dove per giocare si evocano non solo i personaggi, ma anche i draghi con cui stringere contratti e degli accessori. Il gameplay sembra avere davvero una profondità più simile ai giochi su console che a quelli su cellulare, e penso che col tempo sia facile prenderci la mano. Ma porteranno il gioco anche in Europa? Speriamo di sì! Anche solo la lingua inglese va bene finché c’è un modo legale e facile per procurarselo!


Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all’arena dei mostri per ottenere la spada Falcon.
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Dario "Spiky" Vetrano

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all'arena dei mostri per ottenere la spada Falcon. Lo trovate su Facebook e Twitter.