DOOM Eternal: Panic Button parla del porting per Nintendo Switch

1 min.
01.12.2020
Notizie


In uscita fra una settimana, l’attesissimo porting di DOOM Eternal ha fatto, e sta facendo parlare, tantissima gente. Riguardo a questa faccenda, Panic Button ha voluto parlarne un po’ più a fondo, affermando che Nintendo Switch è stata vista come un “cittadino di prima classe” anche da parte di id Software.

In un’intervista con Nintendo Life, il produttore senior Cody Nicewarner ha così parlato:

Sin dal primo giorno in cui hanno iniziato a sviluppare DOOM Eternal, Switch è stato visto come un “cittadino di prima classe”. Abbiamo sicuramente notato dei benefici da ciò, il team è diventato sempre più familiare con l’hardware nelle loro catene di montaggio, senz’altro quel contributo e quella collaborazione hanno fatto un grande passo avanti da DOOM 2016 a DOOM Eternal.

Vorrei aggiungere che rispetto ai progetti su cui abbiamo lavorato in passato, sia con id software che con Machine Games, direi che non abbiamo trovato niente di atipico nelle sfide che si sono parate davanti a noi, ma abbiamo dovuto fare il passaggio da id Tech 6 a id Tech 7, perciò questo ha davvero spinto non solo i limiti di Switch, ma anche la scalabilità del nuovo id Tech 7, perciò direi niente di fuori dall’ordinario.

Non c’è alcun dubbio che il lavoro per portare titoli su Switch sia diverso dalle altre console casalinghe, considerando la natura ibrida del prodotto. Ci fa piacere vedere che gli sviluppatori non lo vedono come un peso, ma anzi una priorità!

Fonte: GoNintendo