Il direttore di Astral Chain ci racconta di come Kamiya lo abbia aiutato

1 min.
24.01.2021
Notizie


Takahisa Taura, direttore di Astral Chain, ha rilasciato un’intervista dove racconta di come Hideki Kamiya (direttore di Bayonetta tra le tante cose) lo abbia aiutato durante lo sviluppo. Dovete sapere infatti che per Taura questo era il primo gioco da direttore e, nonostante la lunga esperienza da designer, ci sono stati dei momenti in cui non sapesse cosa fare.

Domanda: Ha mai avuto paura che non le avrebbero dato una seconda possibilità se Astral Chain non avesse avuto successo?

Taura: Sì, un po’. Per esempio, durante lo sviluppo andavo nel panico quando qualcosa non andava assolutamente come volevo. Kamiya mi ha davvero aiutato quando succedeva, non penso di essermi mai sentito così prima.

Taro: Quando è successo?

Taura: Quando stavamo cercando di delineare le meccaniche d’azione. Kamiya ha raccolto tutto quello che avevamo provato, buttato o di cui ci eravamo dimenticati e l’ha trasformato pezzo per pezzo in qualcosa di grandioso.

Taura può rassicurarsi ormai, il gioco ha avuto un grande successo nel corso dello scorso anno, quindi non è da escludere che lo rivedremo a capo di qualche altro progetto.

Fonte: NintendoEverything