25 Gennaio 2016 • Recensione

Dinox (Wii U eShop)

Avete presente quando da bambini dovevate scegliere che versione prendere tra Pokémon Rubino e Zaffiro? Tutti (ripeto: TUTTI) sanno che Rubino ha fatto completo sold-out mentre Zaffiro è rimasto a prendere polvere sugli scaffali. Con l’avvento di Omega Rubino e Alfa Zaffiro  abbiamo avuto la conferma definitiva: i dinosauri sono meglio delle balene (e dei serpenti volanti).
Ora provate ad immaginare un Pokémon Snap dedicato a Omega Rubino senza le fotografie ma con tante domande, e senza Pokémon Snap. Ecco a voi Dinox: il gioco basato sui quiz sui dinosauri.

Una piccola precisazione: quello screen è preso dalla versione iOS del gioco, poiché per ragioni oscure non è possibile effettuare screen via Miiverse in questo gioco. Tenevo a precisare la questione perché Dinox per Wii U è aggiornato ben alla versione 1.0, mentre nell’immagine potete vedere come negli altri dispositivi abbiano tralasciato gli aggiornamenti, rimanendo ad un effimero 1.2.
Detto ciò passiamo ai contenuti. Subito dopo il logo vi troverete al menù principale. Due minacciosi T-Rex tenteranno di uscire dallo schermo per azzannarvi, ma non preoccupatevi: gli sviluppatori si sono assicurati che venissero sedati in modo che nessuno potesse correre pericoli… forse.
Si può navigare nel menù principale toccando lo schermo del GamePad una delle quattro opzioni che troverete: partendo in ordine dal basso abbiamo i crediti (validi solo per i laureandi in archeologia), la classifica dei punteggi (per i veri tryhard), il museo (di cui parleremo più avanti) e infine il bottone “gioca” per poter in effetti giocare.
Lo sfondo di un brillante color verdefoglia (coincidenze?) ci accompagnerà durante tutta la nostra navigazione tra le opzioni e durante lo svolgimento del gioco.
Quando vorrete iniziare quest’esperienza videoludica vi verrà chiesto per prima cosa il numero di giocatori (da uno a quattro). Se vi viene in mente di provare la modalità a quattro giocatori da soli, sappiate che vi ho battuto sul tempo. Per ogni giocatore c’è la possibilità di scegliere uno tra quattro dinosauri disponibili come simbolo per riconoscersi durante la partita. Posso immaginare che vogliate essere tutti il T-Rex, ma credetemi che non vale la pena di accoltellarsi per una cosa simile. Una volta scelti i simboli e impostata la difficoltà, si può cominciare a giocare. Una slot machine apparirà sullo schermo, ruotando tra due simboli o tre se state giocando in modalità difficile. I simboli sono un occhio, un orecchio e un cervello, il quale compare solo nella difficoltà appena accennata. La slot machine sceglie un simbolo casuale tra quelli possibili, dopodichè partirà un filmato in computer grafica di circa 30 secondi. Se volete farvi un’idea di come son stati rappresentati i dinosauri nel gioco e il trailer non vi è sufficiente, vi consiglio la visione di questo video.

Durante il filmato vedrete una scena del mondo preistorico, accompagnata da una voce che descriverà la situazione. Per i veri esperti e speedrunners è possibile saltare a piè pari il filmato toccando lo schermo del Gamepad in qualunque punto o premendo un pulsante del Wii Remote. A fine filmato avremo una domanda e tre possibili risposte. La domanda fatta dipende dal simbolo che è stato scelto casualmente prima del filmato. Se è capitato il simbolo dell’occhio, dovrete fare attenzione a tutti i dettagli visivi del filmato. Non sgranate troppo gli occhi però, ci pensano già i filmati ad esserlo per voi. Nel caso sia comparso l’orecchio sarà necessario prestare molta attenzione a ciò che descrive il narratore. La voce è fortunatamente nella lingua che tutti noi, grandi e piccoli, possiamo comprendere: l’inglese scientifico. Quando compare il cervello la domanda può essere più o meno su qualunque cosa, talvolta può non essere sui dinosauri (sono serio). Il giocatore col Wii U GamePad può rispondere toccando le icone “A”, “B” o “C” che corrispondono alle tre risposte, mentre i giocatori col Wii Remote compiono la loro scelta premendo rispettivamente i pulsanti “A”, “1” o “2”. I giocatori che rispondono correttamente ottengono 1000 punti (o meno, se hanno impiegato più di 10 secondi a rispondere) più un bonus nel caso avessero risposto correttamente più volte di fila. Una volta che un giocatore ha risposto correttamente a dieci domande il gioco finisce. I punteggi ottenuti da ogni giocatore vengono messi in classifica e il giocatore che ha ottenuto il punteggio maggiore ottiene come premio un modellino scheletrico del dinosauro che ha scelto come proprio simbolo. Il modellino sarà visibile dal museo. Mi sono impegnato a cercare di portare a fine partita due giocatori con lo stesso punteggio e pare che il vincitore venga scelto casualmente. Questo è Dinox, niente di più, niente di meno. Avrei voluto allegare qualche screen di gioco ma non è possibile farlo senza rubarlo da qualche altro sito, ma probabilmente è meglio così. Ora scusatemi ma devo andare a giocare Splatoon offline che ho bisogno di divertirmi.

Saremo denunciati/10

Se dovete scegliere tra comprare Dinox e una pizza, vi consiglio una wurstel e patatine.

PRO

CONTRO

Potete divertirvi a scrivere una recensione divertente.

 Inutile per chi non è appassionato dei dinosauri.

 Deludente per chi è appassionato dei dinosauri.
 Indifferente per i nichilisti.

Non si può usare l’amiibo di bowser

Una palla di fuoco con gli occhiali da sole e la capacità di usare una tastiera. Chiaramente non può esistere di meglio.

Autore: Fabio "Mustungun" Costa

Una palla di fuoco con gli occhiali da sole e la capacità di usare una tastiera. Chiaramente non può esistere di meglio.