25 Giugno 2019 • Notizia

Lo YouTuber Desmond Amofah, in arte Etika, si è suicidato

Da pochi minuti abbiamo appreso dal dipartimento di polizia di New York che Desmond Amofah, conosciuto su internet come Etika, si è suicidato. Per chi non lo sapesse, Etika (nato il 12 maggio del 1990), era uno YouTuber fortemente legato al mondo Nintendo. Sicuramente vi sarà capitato più volte di vederlo comparire sulla piattaforma di Google o su Twitter condividendo video reazioni di Super Smash Bros. o gameplay. Il suo stile irriverente e sregolato ha fatto per anni divertire moltissime persone, ma ovviamente ci sono stati pure utenti che l’hanno disprezzato per lo stesso motivo. Ciò non toglie comunque che Etika fosse amato nella community.

Gli ultimi tempi non sono stati però molto felici per quanto riguarda la sua vita privata. A cominciare dalla relazione con la sua ragazza, interrotta per problemi di entrambi, fino a veri e propri attacchi di bipolarismo, che hanno portato prima Desmond a farsi bannare per aver pubblicato contenuti pornografici su YouTube, per poi tornare poco tempo dopo con un video di scuse. I problemi si sono accentuati però neanche due mesi fa, con il nostro catturato e poi liberato dalla polizia in seguito a dei discorsi suicida da lui pubblicati sui social, per poi venire sbattuto temporaneamente in un’ospedale psichiatrico per avere assalito un poliziotto.

https://twitter.com/TheAlicePika/status/1123741275138809856

Il climax si è raggiunto solo pochi giorni fa, con la pubblicazione di un video di scuse, dove l’intera sua fanbase si è preoccupata per la sua vita, e ha cominciato a cercarlo. Il contenuto del video potrebbe disturbare alcuni di voi per via dei termini utilizzati, apritelo a vostro rischio e pericolo.

Nulla però è servito, in quanto il nostro è riuscito nell’intento di suicidarsi. In seguito a diverse giornate di ricerca, la polizia ha trovato alcuni oggetti in suo possesso (tra cui la console Nintendo Switch) vicino il ponte di Manhattan  e solo oggi hanno trovato un cadavere in acqua, il suo.

Riposa in pace Etika.

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).