4 dicembre 2018 • Notizia

Il concorrente di un talent show ha spacciato Nintendo Labo per una sua creazione

Davanti ad una folla galvanizzata, un uomo fa sfoggio del suo talento al pianoforte e riceve applausi scroscianti: una visione normale in un talent show, non trovate? Ecco, il problema è che il “talento” del concorrente non era in questo caso la sua abilità come pianista, ma l’aver costruito, a sua detta, il pianoforte di Nintendo Labo.

Succede in Cina (vi prego di astenervi da commenti di sorta sul luogo), dove né il presentatore, né lo staff della trasmissione si sono resi conto di nulla: ma i ninja di Nintendo lavorano implacabili, specie se sono gli stessi fan, ed in poche ore, grazie al potere dell’internet, il musicista furbetto è stato smascherato.

Giustizia fatta? Per il momento in realtà no, visto che non si sanno di eventuali provvedimenti del programma TV, ma vedremo di aggiornarvi!

Che poi, dico io, ma almeno non poteva spacciare per suo uno dei kit Labo fasulli che stanno circolando per la nazione?

Fonte: GoNintendo


Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente.

Lo trovate su Facebook e YouTube.

Autore: Luigi "Enpitsu" Riccio

Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente. Lo trovate su Facebook e YouTube.