10 Ottobre 2016 • Notizia

Il CEO di Activision racconta di quando Nintendo gli mostrò il Wii la prima volta

Durante un’intervista, il CEO di Activision, Bobby Kotick, ha raccontanto di come Nintendo gli presentò per la prima volta il Wii.

Ci sono state molte occasioni in cui ho visto qualcosa di bello, di straordinario, o che aveva un grande potenziale. Durante una di queste ero a Kyoto e Iwata e Miyamoto – i due capi di Nintendo – dissero di volermi mostrare qualcosa. Sono andato in questa stanza in cui si trovava un piccolo tavolo ed una vecchia TV a tubo catodico. C’era poi una scatola di cartone, dentro alla quale si trovata una piccola scatola nera. C’erano due bacchette: me ne diedero una e lui prese l’altra. Tutto quello che vidi sulla TV fu soltanto un piccolo stagno con dell’acqua. Mi diedero questa bacchetta e mi dissero “Vai a pescare”.
Non ci dovetti neanche pensare, è stato tutto naturale, e all’improvviso vidi le onde e gli schizzi generati dall’esca, e mentre io tenevo in mano la bacchetta è iniziata la vibrazione e sentii il pesce, che tirai fuori dall’acqua. Subito pensai che quello sarebbe stato in grado di trasformare il mondo dei videogiochi grazie all’esperienza fisica che poteva offrire. È stato davvero emozionante. Il controller è qualcosa che ti fa provare necessariamente qualcosa, ma questa volta era davvero diverso.
Ricordo che mentre me ne stavo andando stavo pensando che quella cosa avrebbe potuto aprire un mare di nuove opportunità per i videogiochi e per chi potesse approcciarsi a questi.

Fonte: GoNintendo

Sono nato con una PS1 davanti e all’età di 3 anni catturavo i miei primi Pokémon su Game Boy Color. Nintendaro con lievi sfumature di PC Master Race, il mio sogno è di diventare un game developer. In alternativa, potrei diventare un ciccione.

Autore: Leonardo "Dadoh" Simi

Sono nato con una PS1 davanti e all'età di 3 anni catturavo i miei primi Pokémon su Game Boy Color. Nintendaro con lievi sfumature di PC Master Race, il mio sogno è di diventare un game developer. In alternativa, potrei diventare un ciccione.