Il capo di The Pokémon Company parla del successo della serie, degli obiettivi e altre curiosità

1 min.
23.09.2016
Notizie


Tsunekazu Ishihara, il capo di The Pokémon Company, è stato recentemente intervistato dal Wall Street Journal e nell’intervista ha parlato di vari fatti e curiosità sul passato della serie.

  • Internamente, nessuno credeva che Pikachu fosse particolarmente speciale prima del lancio del primo gioco.
  • Adesso gli impiegati di Pokémon Co. hanno un’immagine di Pikachu stampata sul biglietto da visita.
  • Il franchise ha fruttato più di 47 miliardi di dollari dai giochi e dal merchandise
  • Ishihara non si aspettava che Pokémon diventasse questo fenomeno mondiale
  • L’idea originale venne da Satoshi Tajiri grazie alle sue esperienze d’infanzia con insetti e pesci
  • Rendere The Pokémon Company più grande non è un obiettivo, ma investire i guadagni per promuovere il brand lo è
  • Il prossimo grande obiettivo è di mantenere Pokémon come grande pilastro culturale
  • “Mantenere le cose semplici è stata la chiave del successo del franchise.”
  • “Le possibilità di avere successo portando su smartphone un gioco come Pokémon, che è stato pensato per le console portatili, sono basse.”
  • “Giocare un gioco Pokémon tradizionale è come leggere un libro o guardare un film.”
  • Ishihara è particolarmente legato a Exeggutor, avendolo creato lui, e lo usava come Pokémon mentre testava il primo gioco
  • Ishihara vorrebbe mettere Exeggutor di più sotto i riflettori

Fonte: GoNintendo