Capcom sta pianificando un gioco di Monster Hunter rivolto al pubblico liceale

1 min.
30.06.2020
Notizie


Durante il Q&A tenuto durante l’incontro con gli azionisti di Capcom, sono fuoriuscite informazioni interessanti riguardo il futuro della serie Monster Hunter. Si è parlato ovviamente di Nintendo Switch e del suo mercato di riferimento, ma la risposta non è stata probabilmente la migliore.

Domanda: Vorrei chiedere riguardo il porting di Monster Hunter World su Nintendo Switch. Inoltre, vorrei sapere se tornerete a fare giochi che possono piacere anche ai liceali.

Risposta: Attualmente, non abbiamo piani per portare Monster Hunter World su Nintendo Switch. Stiamo pianificando di creare un gioco della serie che i liceali possono godersi e non vediamo l’ora di osservare gli sviluppi futuri.

Il riferimento al pubblico liceale potrebbe confondere più di un lettore, ma è in realtà da contestualizzare al mercato di riferimento di Capcom. Per anni la serie di Monster Hunter ha avuto successo in Giappone, in particolar modo su console portatile tra gli studenti. Non a caso la serie si spostò per diversi anni su quelle piattaforme (prima su PlayStation Portable e poi su Nintendo 3DS).

Con la pubblicazione di Monster Hunter World il target ricercato da Capcom si è senza alcun dubbio spostato, lasciando scoperti diversi potenziali acquirenti. Oggi Nintendo Switch è l’unica console in grado di ricoprire anche quel mercato, ma non vuol dire che sarà la prescelta. Le parole di Capcom al riguardo sono state sibilline, e potrebbe riguardare qualsiasi cosa, da un ritorno della serie Portable ad uno spin-off sulla falsariga di Monster Hunter Stories.

Sarebbe anche ora, però, di vedere qualcosa anche da noi. Sono già passati due anni dall’ultimo gioco uscito su Switch.

Fonte: ResetEra