Bravely Default II è stato valutato in Australia

1 min.
23.09.2020
Notizie


Se c’è qualcuno di cui possiamo sempre fidarci, sono gli organi di valutazione videogiochi. Già l’ACB (Australian Classification Board) ci aveva svelato l’esistenza del port di DOOM 64, e ora fa lo stesso con Bravely Default II.

Il gioco era già stato annunciato tempo fa, e a parte demo e interviste non si sapeva molto sulla data d’uscita. Il fatto che i primi organi di valutazione l’abbiano classificato potrebbe voler dire che la data (o almeno l’annuncio della data) si avvicina.

Per la cronaca, il verdetto dell’ACB (link) è stato M (che non sta per Mature come nell’ESRB americano, attenzione, bensì per Moderate, praticamente un PEGI 16). I campi “temi” e “violenza” hanno ricevuto Moderate, mentre il campo “sesso” una valutazione inferiore, Mild. Nessuna menzione di linguaggio volgare, nudità o uso di droghe per Bravely Default II. E buono a sapersi!

Fonte: Final Weapon