Bravely Default II: eccovi una lista delle classi dal sito ufficiale

4 min.
14.02.2021
Notizie


Recentemente Square Enix ha aggiornato il sito ufficiale di Bravely Default II, il nuovo RPG in uscita il 26 febbraio, con nuove classi ancora non presentate. Tra la demo e le precedenti notizie (qui e qui) abbiamo già avuto modo di conoscere molte di esse, ma qui scopriamo anche qualcosa di più su certe loro abilità, quindi ve le ripeterò. Attualmente non sono disponibili i nomi italiani di tutte le classi, quindi userò quelli della demo per le poche classi presenti, quelli del primo gioco qualora la classe sia già comparsa e quelli inglesi altrimenti.

Il Tuttofare è la classe base di ogni personaggio, non favorisce nessuna statistica in particolare e le sue abilità sono utili alla progressione del personaggio. Può usare un’abilità per vedere le statistiche, le debolezze e resistenze di un nemico e ha una tecnica che infligge danno in base al peso e rallenta l’azione del nemico.

Il Mago nero favorisce le statistiche magiche, in particolare MP e Attacco Magico, per infliggere molti danni con i suoi incantesimi elementali, come Ignis o Crio.

Il Mago bianco invece protegge gli alleati con incantesimi di cura e di supporto, quali Energia e Protezione, e favorisce gli MP e il Potere curativo.

Il Monaco è una classe specializzata nel combattimento a mani nude, dotata di elevati HP, Attacco e, se non usa nessun’arma, Velocità. Colpo potente, come suggerisce il nome, infligge molti danni ma è anche impreciso, mentre Rinvigorimento aumenta l’Attacco per tre turni, a discapito della velocità d’azione.

Il Fante Corazzato invece è il baluardo del gruppo, abile nella Difesa, ma anche nell’offesa se il suo equipaggiamento non è troppo pesante. Le sue abilità includono Spaccazanne, che riduce l’attacco del bersaglio per tre turni, ed Egocentrismo, che attira l’attenzione dei nemici.

Il Ladro invece si concentra principalmente sulla velocità, sia per Rubare oggetti ai nemici in battaglia, sia per altre abilità. Una di queste permette di recuperare HP in base al danno inflitto.

Il Bardo è un’altra classe di supporto specializzata nelle statistiche magiche e nel Potere curativo. Le sue abilità permettono di ridurre i danni fisici o magici subiti dai compagni.

Il Beast Master invece è una classe dalle statistiche bilanciate, anche se non è particolarmente abile nelle cure, che si specializza nel Catturare e Rilasciare mostri contro i suoi avversari.

Il Giocatore d’azzardo è piuttosto interessante: le sue abilità fanno apparire una roulette, che determina la potenza dell’effetto. Questi possono variare da infliggere danni fisici a curare gli alleati, però potrebbero anche ritorcersi contro chi li usa.

Il Berserker usa il suo elevato Attacco e la sua enorme ascia per infliggere ingenti danni, sia a bersagli singoli sia a un gruppo di nemici. Può anche aumentare di molto l’attacco, riducendo però la sua difesa.

Il Mago rosso combina le capacità magiche di quello bianco e quelle offensive del nero, anche se con minore efficacia.

Il Cacciatore possiede invece abilità che sfruttano le specifiche debolezze delle varie razze di mostri per infliggere maggiori danni. Si specializza nella velocità e negli archi, ma può usare anche altre armi con efficacia.

Lo Shield Master è ancora più portato alla difesa del Fante corazzato, infatti sia i suoi HP sia le sue difese sono altissime. Inoltre è in grado di assorbire gli attacchi direzionati a uno specifico alleato e di restituire al mittente metà del danno subito.

Il Pittomante è un tipo diverso di supporto rispetto a quelli visti finora, che infatti indebolisce gli avversari, per esempio riducendo i danni che infliggono, anziché potenziare gli alleati.

La Valchiria, principalmente offensiva, sfrutta l’abilità Salto, diventando invulnerabile prima di attaccare, e può recuperare HP e MP in base al danno inflitto con una tecnica.

L’altra, altrettanto portata per l’attacco, è lo Swordmaster, che assume diverse pose che permettono di eseguire azioni particolari. Con una ad esempio esegue due attacchi quando viene selezionato il relativo comando, mentre con un’altra è in grado di contrattaccare un attacco fisico.

Priest è un’altra classe in grado di curare gli alleati, ma lo fa evocando uno spirito che restituisce HP a intervalli regolari. Inoltre è in grado di attaccare i nemici con magie di luce.

Oracle invece è in grado di controllare la velocità di alleati e nemici, raddoppiando il numero di colpi o rallentando il bersaglio delle proprie magie.

Alchimista combina gli oggetti dell’inventario per produrre vari effetti, come infliggere danni ai nemici e curare gli alleati. Può anche usare Esamina su tutti i nemici in un colpo solo, diversamente dal Tuttofare.

Judgement è un’altra classe difensiva, ma può anche infliggere discreti danni. Le sue tecniche permettono di alzare le sue difese e attaccare allo stesso tempo, così come ergere un muro che blocca un attacco nemico.

Ninja è dotato di attacco e velocità elevati, che gli permettono di colpire duramente e spesso. Può aumentare ulteriormente le sue statistiche offensive e usare una tecnica che, qualora uccida un nemico, gli permette di agire di nuovo.

L’Arcanista è più potente del mago nero, ma anche più rischioso. Può infatti usare magie di oscurità e incantesimi che combinano elementi su tutti quelli in campo, alleati compresi.

Hexblade possiede tecniche per eseguire molteplici colpi, infusi di magia elementale per aumentare i danni, al costo dei propri HP. Pare una combinazione del Cavaliere Oscuro e dello Schermidore d’Incanti, ma per esserne sicuri dovremo aspettare il gioco completo.

Queste sono tutte le classi presenti sul sito attualmente, ma dovrebbero essercene ancora altre non rivelate, stando allo stesso. A ora molte sono simili a quelle presenti in Bravely Default, mentre non sembra che quelle di Second facciano ritorno, tranne forse per il Priest, dato che una delle sue abilità ricorda vagamente qualcosa che faceva il Vescovo.

Fonte: Square Enix