6 Giugno 2018 • Notizia

Annunciato Work x Work, un RPG in stile retrò per Nintendo Switch

A lavorarci anche il direttore e il grafico di MOTHER 3

Nell’ultimo numero di Famitsu è stato rivelato Work x Work, un nuovo RPG dalla grafica retrò per Switch realizzato da FuRyu. Arriverà in Giappone il 27 settembre al prezzo di 4980 yen (circa 40€). La settimana scorsa è stato lanciato un sito web apposito che faceva da teaser, nel quale sono stati rivelati la mascotte del gioco (nell’immagine) e della musica di battaglia.

Lo staff del gioco è composto in questo modo:

  • Direttore: Suzuka Yamamoto (FuRyu) – Conosciuto per The Caligula Effect
  • Produttore: Takuya Yamanaka (FuRyu) – Conosciuto per The Caligula Effect
  • Direttore dello sviluppo: Takahiro Yamane – Conosciuto per Kamaitachi no Yoru 2 (director)
  • Sceneggiatura: Nobuyuki Inoue – Conosciuto per MOTHER 3 (direttore), Magical VacationHanjuku Hero: Aa, Sekaiyo Hanjukunare…!
  • Grafica: Nobuhiro Imagawa – Conosciuto per MOTHER 3Fantasy LifeKnights & DragonsDokodemo Dragon
  • Sonoro: Tsukasa Masuko – Conosciuto per Star Force, serie Shin Megami TenseiBomb JackMagical VacationThe Caligula Effect

Work x Work segue un principe con la missione di sconfiggere il re demone e un giovane diligente che per un lavoro part-time affronta vari dungeon insieme agli insoliti visitatori del parco a tema “Heroes Land”.

Il ruolo del giocatore è quello del diventare il cane del protagonista e guidare i visitatori del parco a tema attraverso i suoi dungeon. Tali clienti, famiglie, ragazze, e simili, diventeranno i membri del proprio party. Il giocatore dovrà determinare il tempismo degli attacchi nemici e il momento giusto per usare gli strumenti di recupero, e così guidare i personaggi alla fine del dungeon.

Con la paga ottenuta potrete comprare armi e oggetti utili per continuare il lavoro, ma anche mobili per personalizzare la vostra stanza.

Attualmente lo sviluppo del gioco è al 75% di completamento. Ecco qualche dettaglio dall’intervista di Famitsu con gli sviluppatori:

  • “Doveva essere originariamente per smartphone, ma lo abbiamo spostato su Switch, rendendolo un gioco in scala ben più larga.”
  • “Abbiamo scelto questa console per l’entusiasmo che vi è attorno e per la atmosfera adatta alla modalità portatile.”
  • “Credo che questa sia la prima volta che viene realizzato un mostro basato sul gombo.”
  • “La trama di base vede il giocatore che intrattiene vari clienti guidandoli attraverso dungeon.”

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all’arena dei mostri per ottenere la spada Falcon.
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Dario "Spiky" Vetrano

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all'arena dei mostri per ottenere la spada Falcon. Lo trovate su Facebook e Twitter.