A cosa sta lavorando Retro Studios? Non si sa, ma ecco qualche indiscrezione (ed ipotesi)

1 min.
28.10.2015
Notizie


Ieri sera avevo riportato un’interessante curiosità riguardante la libertà artistica che Nintendo concede ai suoi studi first-party. A darci quelle informazioni era stato, tramite un podcast, Tamaki, l’insider che in quest’ultimo periodo ha guadagnato parecchia fama grazie al suo (spesso criticato) operato. Lo stesso Tamaki, comunque, ha continuato quel discorso, stavolta riferendosi nello specifico ad uno degli studi più amati dai fan di Nintendo, Retro Studios.

Retro Studios rappresenta davvero una realtà affascinante, in effetti. Un po’ perché si tratta di uno dei pochissimi studi interni di Nintendo locati in occidente (in Texas, Stati Uniti, a voler essere precisi) invece che in Giappone, e un po’ perché i giochi sui quali viene posto il suo marchio sono sempre sinonimo di qualità.
La domanda di cui molti vorrebbero sapere la risposta è “a cosa sta lavorando Retro Studios?”. Questo interrogativo è stato posto anche a Tamaki, ma lui non ha saputo dare una risposta precisa. Tuttavia, ha potuto rivelare qualche dettaglio:

  • Retro Studios sta lavorando ad un progetto che è stato proposto da loro;
  • Tamaki dubita che Retro Studios sia interessata nel fare un nuovo Metroid Prime;
  • Se facessero un nuovo gioco di Metroid, avrebbe probabilmente uno stile di gameplay completamente diverso, comunque;
  • Tamaki non sa se Retro Studios è interessata nel fare un nuovo Donkey Kong Country;
  • Non è improbabile che Retro Studios stia lavorando ad una nuova IP;
  • Non è improbabile che Retro Studios stia lavorando ad un gioco più occidentale del solito nello stile.

Insomma, si tratta di informazioni e congetture parecchio vaghe, ma che possono aiutarci a giocare d’immaginazione. Voi cosa vorreste vedere da Retro Studios?