26 settembre 2017 • Notizia

Ecco perchè McMillen non è nello sviluppo di Super Meat Boy: Forever

Ed è il Team Meat a raccontarlo

Come tutti ben sanno, l’indie platform best-seller Super Meat Boy è il frutto della genialità di due menti (già portate in risalto dall’ottimo documentario Indie Game: The Movie), Edmund McMillen, papà di altri spettacolari indie come The Binding of Isaac e il recentissimo The End is Nigh, e Tommy Refenes, che attualmente è occupato nello sviluppo di Super Meat Boy: Forever, in esclusiva per Nintendo Switch.

Alcuni avranno però già notato che tra gli sviluppatori di quest’ultimo gioco, che ricordiamo uscirà su Eshop nel 2018, non è presente McMillen, cosa che ha fatto storcere il naso ai fan del titolo.

A confermarci e spiegarci il perchè, ci ha pensato proprio Refenes, durante un’intervista su Eurogamer:

Ecco. [Fa una pausa] È interessante – senza divulgare troppo, ma da un bel po’ di tempo non è il massimo essere il Team Meat. Pensavo.. “basta, voglio solo mollare tutto”.

È una di quelle cose. Era una parte gigantesca della mia vita, ma le persone crescono, cambiano, la tua prospettiva delle cose cambia. E sfortunatamente alle volte le persone semplicemente crescono in direzioni differenti. È una cosa naturale. È qualcosa per la quale ti puoi arrabbiare e annullare, ma questo non ti porta a niente.

[…]

Onestamente, è solo questo, crescere in modo differente. E penso che le cose stiano andando per il meglio a tutti e due- e questo va bene a tutti. Più giochi sono meglio.

Cosa ne pensate voi? Riuscirà il buon Tommy a tornare alla ribalta?

Fonte: GoNintendo


Studente d’Informatica, giocatore da sempre. Sogno di vedere un mio gioco sugli scaffali un giorno, per adesso mi limito ad apprezzare (e non) opere non mie!