9 marzo 2018 • Notizia

Super Smash Bros. e gli Inkling di Splatoon sono in arrivo su Switch

Fate ripartire quel treno. SUBITO.

One more thing, così Nintendo ha concluso in grande stile l’ultimo Nintendo Direct, introducendo al pubblico l’arrivo di Super Smash Bros. in esclusiva su Nintendo Switch nel corso del 2018, portando con sé gli Inkling di Splatoon nel vastissimo cast di personaggi a cui la serie ci ha da sempre abituato.

Il teaser trailer mostrato si è limitato in effetti soltanto a questo, mostrandoci però con alcune silouette le figure di Mario e Link, quest’ultimo con il suo look proveniente dal recente Breath of the Wild. In lontananza è anche possibile vedere una parte del cast, seppure oscurata, mentre un altro dettaglio che potrebbe non risultare visibile fin da subito ai più è la presenza di una piccola variazione del logo, in cui il motivo della sfera Smash, emblema del gioco, è incorporato nelle parole del titolo, oltre che nella lettera “O”.
Adesso la domanda che noi tutti ci poniamo è: sarà veramente il quinto capitolo della serie? Oppure un’evoluzione dell’ultimo episodio? Il treno dell’hype ha appena ripreso il suo viaggio.


Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).