12 aprile 2018 • Notizia

Shovel Knight: Treasure Trove ha venduto due milioni di copie!

Shovel Knight è uno di quegli indie che ha avuto un enorme successo, sarà il gameplay, saranno le ambientazioni, sarà la nostalgia, ma tutto ciò è innegabile.

E ora, l’edizione definitiva del gioco, Shovel Knight: Treasure Trove (che contiene tutte le campagne e i DLC) ha raggiunto i due milioni di copie vendute. Non sembra molto, per un gioco del 2014, ma quello che è sbalorditivo è che la versione Nintendo Switch, uscita da poco più di un anno, è già al terzo posto tra quelle più vendute!

vendite shovel knight
Un grafico a torta realizzato dagli sviluppatori per vantarsi. Come biasimarli.

Inoltre la versione Switch ha battuto un altro record: è quella che ha venduto più in fretta di tutte: nel primo mese ben 110.000 copie di Treasure Trove sono state acquistate per Switch, quasi un terzo di quelle totali sulla piattaforma Nintendo.

vendite shovel knight

Per festeggiare questo traguardo, Shovel Knight: Treasure Trove sarà scontato del 20% per una settimana su tutte le piattaforme! Un’ottima occasione se non l’avete ancora recuperato.

Nel link qui sotto potete trovare molti altri dati dal sito ufficiale della casa produttrice di Shovel Knight, come per esempio il fatto che quasi il 70% delle vendite proviene dall’America del nord.

Fonte: Yacht Club Games


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di scrivere la tesi ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di scrivere la tesi ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.