15 settembre 2016 • Notizia

SEGA ammette di aver permesso un calo di qualità nei suoi giochi durante gli anni del Wii

Jurgen Post, il capo della divisione europea di SEGA, ha recentemente rilasciato al giornale inglese MCV una dichiarazione riguardante i giochi pubblicati dalla compagnia durante gli anni del Wii.

“Siamo stati abbastanza opportunisti pubblicando molti giochi e facendo cose non necessariamente buone. C’è stato un periodo in cui potevi vendere molti prodotti, per esempio su Wii, ma quel mercato ormai è andato. Se vuoi sopravvivere oggi, devi concentrarti sulla qualità. Ora vogliamo creare giochi che siano buoni e che abbiano un grande seguito.”

Di certo questa dichiarazione… da delle delucidazioni su alcune delle discutibili scelte prese nel passato dalla compagnia. Speriamo bene.

Fonte: GoNintendo

Altro videogiocatore di lunga data, fanatico di Super Mario e Sonic e giocatore competitivo Smash Bros. La sua ambizione è quella di diventare un traduttore di videogiochi, e al momento si diletta in tutto ciò che è relativo a quest’ultimi. Se c’è una frase che può descriverlo, sarebbe sicuramente “Jack of all trades, master of none”.
I suoi due slogan sono “It’s-a Mirax!!” e “Guardatevi Clannad.”

Lo trovate anche su Facebook e su LinkedIn