5 maggio 2018 • Notizia

Penguin Random House pubblicherà dei libri per bambini a tema Nintendo

Random House Books for Young Readers, una divisione del colosso editoriale Penguin Random House, ha appena annunciato che la loro casa editrice, in collaborazione con Nintendo, rilascerà una serie di libri per l’infanzia basati sulle serie Nintendo, tra cui Super MarioThe Legend of ZeldaSplatoon e Animal Crossing.

Il programma è iniziato già lo scorso gennaio, con l’uscita degli sticker-book dedicati a Mario e Zelda, che potete vedere in copertina a questa pagina. Ad essi seguiranno il 3 luglio Mario Time! Link’s Book of Adventure, oltre a un altro sticker-book dedicato a Splatoon in uscita il 24 luglio. Si tratterà di libri a colori contenenti giochi, attività, labirinti, adesivi e tante altre cose per far felici tutti i bimbi.

Ancora non si sa nulla su un possibile rilascio in Paesi non anglofoni (che come sappiamo sono sempre stati una spanna avanti a noi con i libri per l’infanzia, come dimostrano la figura di Dr. Seuss e l’album da colorare di Kate Middleton che ho visto quando sono stato in Inghilterra), ma considerata l’uscita italiana di Super Mario Adventures, ciò non esclude completamente la possibilità di vedere presto anche i bambini italiani brandire dei libretti a tema Nintendo! Acchiappali da giovani, dico sempre io.

Fonte: Nintendo


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di scrivere la tesi ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di scrivere la tesi ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.