15 maggio 2017 • Sito

Nintendoomed sarà media partner ufficiale del FeComics & Games 2017!

Durante la seconda metà dello scorso anno Nintendoomed prese parte al Palermo Comic Convention 2016 in qualità di sponsor, collaborando insieme ad alcuni nostri amici di AltoMare Tournaments all’organizzazione dei tornei dedicati a Mario Kart 8, Pokkén Tournament e, ovviamente, Super Smash Bros. for Wii U.

Quest’oggi siamo lieti di annunciarvi, in via del tutto straordinaria, che saremo presenti in qualità di media partner al FeComics & Games 2017, il festival dei videogiochi, del cinema e del fumetto in Emilia Romagna che si svolgerà i prossimi 17 e 18 giugno. Nel corso delle prossime settimane cominceremo inoltre a pubblicare alcuni articoli e interviste riguardanti la fiera e i suoi partecipanti, nella speranza che possiate trovarli di vostro gradimento.

Stiamo arrivando.

Saremo inoltre presenti fisicamente all’evento con un nostro stand dedicato a partire da sabato 17, in cui potrete passare a trovarci e scambiare quattro chiacchiere con noi, così come prendere parte ad alcune delle attività a tema Nintendo che svolgeremo sul posto. Continuate a seguirci per avere più informazioni al riguardo!

Per maggiori informazioni riguardanti la fiera vi rimandiamo al sito ufficiale: link

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).