2 Agosto 2018 • Notizia

Switch Online: I giochi free-to-play non richiederanno l’abbonamento?

Manca poco al fatidico giorno in cui uscirà il servizio Nintendo Switch Online, e giocare in rete su Nintendo Switch non sarà più gratis.

Molti utenti negli ultimi giorni si sono chiesti: “Ma dovrò pagare anche per i software gratuiti?” Dallo stesso eShop di Nintendo Switch ci arriva una possibile risposta.

Come è stato notato dall’utente di ResetEra ggx2ac, andando sulla pagina eShop di un titolo con contenuti online, ad esempio Minecraft, possiamo leggere in fondo a caratteri piccoli:

A partire dal lancio definitivo del servizio con iscrizione a Nintendo Switch Online nel 2018, per il gioco online è necessaria un’iscrizione a pagamento

Tuttavia, controllando le pagine di altrettanti giochi free-to-play, ad esempio FortnitePaladins Pokémon Quest, quel paragrafo non c’è. Questo a rigor di logica dovrebbe voler dire che per i giochi a download gratuito non sarà necessario l’abbonamento a Nintendo Switch Online, né per scaricarli, né per giocare online. Ma, come sempre, meglio aspettare conferme ufficiali prima di cantare vittoria…

Fonte: ResetEra


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.