27 aprile 2018 • Notizia

Nintendo spiega i suoi piani futuri riguardo i giochi per smartphone

Mario Kart Tour esiste ancora!

Dal recente briefing finanziario di Nintendo (il cui contenuto completo, per chi volesse, è disponibile qui) sono emerse alcune informazioni sulla line-up di Nintendo per quanto riguarda i giochi per smartphone.

Come abbiamo visto, è tra le priorità del nuovo presidente Shuntaro Furukawa supportare più di prima i giochi mobile, ed ecco che informazioni sono venute fuori dal briefing. Anzitutto, Nintendo ha ammesso di non aver raggiunto i risultati sperati per quanto riguarda le applicazioni per cellulare, una cosa che lo stesso Kimishima si è detto incapace di migliorare.

slide sull'insuccesso dei giochi mobile

Mario Kart Tour, il capitolo mobile della serie Mario Kart di cui si era accennato tempo fa ma senza alcuna informazione, rimane programmato per l’anno fiscale 2018 (vale a dire fino a marzo 2019).

slide su mario kart tour

Infine, si è parlato dei giochi mobile già rilasciati, in particolare Super Mario RunAnimal Crossing: Pocket CampFire Emblem Heroes. Nintendo non ha intenzione di interrompere il supporto per questi tre titoli di successo.

dettagli sui giochi mobile


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.