10 luglio 2018 • Notizia

Nintendo parla dell’uso delle sue IP al di fuori dei videogiochi

È da poco uscita la trascrizione inglese ufficiale (eccola) dell’ultima riunione degli investitori di Nintendo. Tra le altre cose si è parlato dell’uso delle IP Nintendo al di fuori dei videogiochi, in particolare nell’ambito della vendita di colonne sonore.

Il managing officer Shinya Takahashi e Shigeru Miyamoto hanno avuto questo da dire in proposito:

Takahashi: Per la nostra decisione di fare un uso più attivo delle IP Nintendo, tra cui la musica dei giochi, stiamo discutendo vari sviluppi. Purtroppo, non siamo in grado di rendere disponibile tutti i contenuti per vari fattori e circostanze. Spero capiate che è difficile spiegare in questa occasione cosa possiamo e non possiamo fare.

Miyamoto: Nintendo ha dato un’altra occhiata al contenuto che possediamo, soprattutto dato che i videogiochi sono sempre più diffusi sui dispositivi smart. La musica dei giochi è uno dei pilastri del nostro contenuto, quindi per esempio abbiamo rilasciato su iTunes alcuni brani da Super Mario Odyssey, perché tutti li possano ascoltare.

Riguardo all’animazione, che avete menzionato, stiamo attualmente producendo un film con Illumination, lo studio dietro a Minions, la serie Cattivissimo Me, e i film recenti Sing e Pets – Vita da animali. Il produttore di questo progetto (Chris Meledandri) e io ci siamo conosciuti tramite persone degli Universal Parks & Resorts. Discutendo con lui, mi sono accorto che le nostre aziende sono molto simili nel modo di pensare e creare, quindi abbiamo deciso di creare un film animato con protagonista Mario. Riguardo a utilizzi futuri delle IP, invece di darle semplicemente su licenza ad altri, stiamo lavorando su diverse iniziative per creare dei contenuti “nostri”, come stiamo facendo con questo film, ed espandere l’uso delle nostre IP per creare un nuovo pilastro del nostro business. Spero che sarete entusiasti di queste iniziative.

Fonte: Nintendo Everything


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.