4 agosto 2018 • Anteprima

Monster Hunter Generations Ultimate – ANTEPRIMA

Durante l’evento post-E3 a Milano dell’11 luglio ho potuto provare personalmente alcuni titoli in arrivo su Nintendo Switch. Quello di cui voglio parlarvi oggi è Monster Hunter Generations Ultimate, in arrivo il 28 agosto!

Monster Hunter Generations Ultimate è una versione migliorata e con più contenuti di Monster Hunter Generations, originariamente uscito su Nintendo 3DS. Non è quindi un porting diretto, anche perché in Giappone l’Ultimate è stato rilasciato sia su 3DS che Switch. 

Monster Hunter Generations Ultimate
Il bestione al centro è un Gran Maccao, il mostro che abbiamo cacciato durante la demo.

Per chi non la conoscesse, la serie Monster Hunter fa della caccia ai mostri il centro del suo gameplay, che possono essere affrontati da soli o in compagnia. Nel mio caso, abbiamo partecipato a una battuta di caccia in 4 in locale (sarà possibile farlo anche online) e ci siamo dati all’inseguimento di un Gran Maccao, ed essendo quasi tutti dei completi novizi so per certo che è stata una missione di difficoltà bassa. Ci abbiamo comunque impiegato un po’ per stanarlo, visto che questo amicone era sia duro a morire che veloce a scappare via. Poi comunque, 3 di 4 persone non avevano mai toccato un Monster Hunter, quindi il sistema di combattimento stesso era piuttosto difficile da gestire, e anche se personalmente mi è sembrato lento, mi è stato detto che era anzi veloce per gli standard (utilizzavo una spada lunga).

Monster Hunter Generations Ultimate
Ecco il Valstrax, uno dei potenti mostri aggiunti in Monster Hunter Generations Ultimate. È anche sulla copertina del gioco!

Numerosi sono i mostri aggiunti in questo titolo, tra cui diversi che ritornano dai giochi precedenti, e aumentano da 4 a 6 i mostri flagship, ovvero alcune delle creature più potenti e importanti nel gioco. Un’altra novità è l’introduzione del Rango G, un livello di difficoltà per le missioni ancora più alto di quanto si potesse raggiungere nella versione iniziale.

Monster Hunter Generations Ultimate
La postazione di gioco! Niente TV per noi, ma in compenso ci sono ben 4 Switch per una missione in gruppo.

Prima di entrare in scena, al giocatore viene data la possibilità di selezionare un’arma e poi uno stile, che andrà a influire sul modo in cui combattiamo. Generations contava ben 14 tipi di arma e 4 stili, e altri 2 ne sono stati aggiunti nella versione Ultimate (in inglese conosciuti come l’Alchemy Style e il Brave Style). Ed è anche possibile giocare usando un Cacciamiao! Sono sostanzialmente dei gatti bipedi che hanno qualche differenza dai normali cacciatori, essendo per esempio più veloci e adatti al supporto, ma più deboli offensivamente. Sfortunatamente, non ho provato queste novità poiché mi è stato consigliato come prima volta di utilizzare lo Stile Gilda, più adatto ai principianti. Ciononostante, già da questo punto di vista è evidente come Monster Hunter Generations Ultimate sia il capitolo con la più grande possibilità di personalizzazione di tutta la serie, e in grado di far trovare ai giocatori il proprio modo di cacciare.

Monster Hunter Generations Ultimate
Seriamente, perché vorreste giocare usando il cacciatore a sinistra quando potete controllare un gatto?

Molto probabilmente, affrontando le missioni in gruppo è anche più interessante potersi dividere i ruoli, in modo da avere qualcuno più offensivo e qualcun altro più incentrato sul supporto. Anche lo stesso inventario è qualcosa da gestire per bene prima di andare a caccia, con opportune pozioni curative, esche o anche coti per riaffilarsi l’arma!

Monster Hunter Generations Ultimate
La mappa è divisa in più aree, che potremmo dover attraversare più volte inseguendo la nostra preda.

Per quanto riguarda i controlli, invece, io ho giocato in modalità portatile con i due Joy-Con attaccati alla console e mi sono trovato piuttosto bene. I comandi erano semplici da capire: gli stessi pulsanti possono eseguire azioni differenti qualora avessimo l’arma sfoderata o meno. Per esempio, il grilletto che si utilizza per correre serve a utilizzare un’abilità speciale quando siamo in combattimento.

Nel complesso, Monster Hunter Generations Ultimate mi è parso un gioco veramente tanto ricco di contenuti. Non so ancora se è il genere che fa per me, ma mi ha stupito positivamente come, parlandone con una delle persone che ci hanno assistito nel provare il gioco all’evento, mi è stato detto che la community è ben aperta ad accogliere neocacciatori. Di certo, questo è il tipo di titolo che affrontato in multigiocatore acquista un valore maggiore! E una delle cose più comode è la possibilità di trasferire i propri dati di Generations per 3DS ad Ultimate. Se siete dei fan, sicuramente non dovreste lasciarvi scappare questo gioco con nuove sfide e nuovi mostri da affrontare!

Nintendoomed partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. Prova gratuitamente Amazon Prime per ricevere i tuoi acquisti in un giorno.

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all’arena dei mostri per ottenere la spada Falcon.
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Dario "Spiky" Vetrano

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all'arena dei mostri per ottenere la spada Falcon. Lo trovate su Facebook e Twitter.