30 gennaio 2017 • Notizia

Masaya Nakamura, il fondatore di Namco, è deceduto all’età di 91 anni

Masaya Nakamura, che fondò Namco (ovvero appunto Nakamura Amusement Machine-Manufacturing Company) nel 1955, è deceduto il 22 gennaio scorso (la notizia è stata data il 30 gennaio).

Fondata inizialmente come Nakamura Manufacturing Ltd. con il semplice compito di produrre cavalli meccanici, Namco deve il suo enorme successo anche grazie alla rischiosa scommessa che fece Nakamura offrendo mezzo milione di dollari ad Atari per salvarla dalla bancarotta. Questa mossa diede a Namco i diritti esclusivi distribuzione dei giochi Atari per un decennio, facendola così avvicinare al mondo dei videogiochi per poi divenire, nel 1978, una software house videoludica a tutti gli effetti, cominciando con Gee Bee e facendo poi jackpot con Pac-man tre anni dopo.

È chiaro che i contributi di Nakamura al mondo videoludico non son da poco. La crew di Nintendoomed da le più sentite condoglianze alla compagnia e alla famiglia del “Padre di Pac-Man”.

Fonte: GoNintendo

Altro videogiocatore di lunga data, fanatico di Super Mario e Sonic e giocatore competitivo Smash Bros. La sua ambizione è quella di diventare un traduttore di videogiochi, e al momento si diletta in tutto ciò che è relativo a quest’ultimi. Se c’è una frase che può descriverlo, sarebbe sicuramente “Jack of all trades, master of none”.
I suoi due slogan sono “It’s-a Mirax!!” e “Guardatevi Clannad.”

Lo trovate anche su Facebook e su LinkedIn

Autore: Salvatore "Mirax96" Mirabelli

Altro videogiocatore di lunga data, fanatico di Super Mario e Sonic e giocatore competitivo Smash Bros. La sua ambizione è quella di diventare un traduttore di videogiochi, e al momento si diletta in tutto ciò che è relativo a quest'ultimi. Se c'è una frase che può descriverlo, sarebbe sicuramente "Jack of all trades, master of none". I suoi due slogan sono "It's-a Mirax!!" e "Guardatevi Clannad." Lo trovate anche su Facebook e su LinkedIn