31 maggio 2018 • Notizia

La demo 1997 di Pokémon Oro e Argento è leakata online

Nel lontano 1997, Nintendo indisse un’edizione del loro convegno annuale SpaceWorld, durante la quale furono presentati al pubblico giapponese i nuovi capitoli della serie Pokémon: Pokémon Oro e Argento.

Vent’anni dopo, a quanto sembra, la demo di Oro e Argento usata per quella manifestazione è arrivata online, e i ROM hacker di The Cutting Room Floor hanno scavato a fondo per trovare tutte le differenze con il gioco finale. E credetemi, ce ne sono un sacco.

In questo documento potete vedere (in inglese) tutte le scoperte che sono state fatte rovistando nella demo di Oro e Argento, ma la parte più interessante sono gli sprite estrapolati dalla demo.

In questa immagine possiamo vedere quasi, se non tutta, la seconda generazione di Pokémon beta. Non solo possiamo vedere le linee evolutive complete dei tre starter beta (i due più famosi li vedete poco sopra in questa pagina), ma vediamo che sarebbero dovuti apparire molti più Pokémon Baby. Tra gli sprite si possono riconoscere delle versioni baby di Paras, Vulpix, Growlithe, Meowth, Grimer e molti altri. E non solo, ci sono pure un’evoluzione di Tangela, di Pinsir e un proto-Mime Jr. Aspetta, ma quelli sono Huntail e Gorebyss?!

In questo nostro articolo potete vedere tutti i mostri di Pokémon Oro e Argento Beta e scoprire chi sono e da dove vengono.

Fonte: ResetEra


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.