2 maggio 2018 • Notizia

Ikaruga arriverà su Switch il 29 maggio!

A volte le previsioni si avverano. Ricordate che poco tempo fa si vociferava di un port di Ikaruga in arrivo su Nintendo Switch?

Ikaruga è uno sparatutto top-down uscito originariamente nelle sale giochi giapponesi nel lontano 2001. In seguito è stato realizzato un port su Sega Dreamcast, anche quello esclusiva nipponica, e uno su Nintendo GameCube (quest’ultimo arrivato in tutto il mondo). Più di recente Ikaruga è apparso anche su Xbox Live e Steam, e ora è confermato che arriverà anche sull’ibrida Nintendo!

Questo port sarà curato da Nicalis, la compagnia americana nota per aver creato The Binding of IsaacCave Story, in collaborazione con Treasure, gli sviluppatori del gioco originale. Come si era ipotizzato, sarà possibile ruotare lo schermo di Switch di novanta gradi per giocare a Ikaruga in verticale, esattamente come ai tempi delle sale giochi.

Il gioco sarà disponibile su Nintendo eShop a partire dal 29 maggio al prezzo di 14,99 $ (per gli euro si spera qualcosa di simile).

Ah, e se volete immergervi nella nostalgia, ecco la pagina della versione GameCube del gioco dal sito Nintendo. Godetevi la brutta formattazione derivata da anni e anni di copia-incolla da una versione all’altra del sito.

Fonte: IGN


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di scrivere la tesi ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di scrivere la tesi ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.