26 aprile 2018 • Notizia

Furukawa: “Dobbiamo concentrarci su ciò che solo noi riusciamo a offrire”

È da poco apparso sul Wall Street Journal un articolo riguardante Shuntaro Furukawa, l’appena nominato nuovo Amministratore Delegato di Nintendo.

furukawa e kimishima
Nessuno è più commosso di loro.

Per visualizzarlo interamente è necessaria la registrazione al sito, ma un utente di ResetEra è stato così gentile da riportarne alcuni estratti, che abbiamo tradotto per voi:

Furukawa è entrato in Nintendo nel 1994 e ha lavorato primariamente nella finanza, tra cui 11 anni in Germania.

A quanto pare, era già da un po’ che Tatsumi Kimishima, il presidente uscente, aveva adocchiato Furukawa come possibile successore.

Il signor Kimishima ha descritto il suo successore come un uomo in grado di creare consenso tra tutti gli impiegati, invece di circondarsi solo di qualche “genio”. Ha detto che erano anni che aveva adocchiato Furukawa come futuro presidente.

E abbiamo anche la prima citazione diretta del nuovo presidente:

Nintendo “dovrebbe concentrarsi sulle cose che solo noi possiamo offrire“, ha detto Furukawa, “Altrimenti Nintendo perderebbe un motivo di esistere”.

Furukawa non è uno sviluppatore, ma un entusiasta giocatore (proprio come molti di noi!)

Anche se non ha mai sviluppato personalmente giochi o console, i suoi conoscenti dicono che è un entusiasta giocatore.

Alla domanda su che giochi gli piacessero, Furukawa ha risposto che recentemente ha apprezzato Golf Story, un gioco di ruolo sportivo sviluppato da una piccola compagnia indipendente australiana.

La compagnia è Sidebar Games, e il gioco è uscito esclusivamente su Nintendo Switch l’anno scorso.

Ma quali sono i piani di Furukawa per il futuro della compagnia?

Il signor Furukawa dice di voler portare Nintendo Switch a un pubblico più ampio, servendosi ad esempio di Nintendo Labo […]. Ha anche detto che vuole trasformare i giochi per smartphone in una considerevole fonte di entrate, un obiettivo che Kimishima non è riuscito a raggiungere appieno durante la sua dirigenza.

E Kimishima? Ci siamo sbarazzati di lui? Sembra proprio di no.

Kimishima dice che rimarrà in Nintendo come consulente e per aiutare il nuovo presidente insieme a Shigeru Miyamoto.

Va ricordato che anche Hiroshi Yamauchi, il presidente precedente a Iwata, rimase come consulente per un breve periodo dopo il passaggio di testimone nel 2002.


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di scrivere la tesi ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di scrivere la tesi ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.