13 giugno 2018 • Notizia

Fortnite: un utente è riuscito ad aggirare il blocco di Sony

Fortnite per Nintendo Switch è stato appena annunciato e già ha fatto scalpore la decisione di non solo impedire il crossplay tra la versione PS4  e Switch, ma addirittura bloccare tutti gli account già attivati su un sistema PS4 (potete leggere ulteriori spiegazioni sull’aggiornamento a questa notizia).

Come si suol dire, fatta la legge trovato l’inganno. A poco più di un’ora e mezza dal lancio di Fortnite su Switch, un utente di ResetEra è riuscito ad aggirare il blocco e collegare il suo account di Fortnite nonostante fosse stato precedentemente attivato su PS4.

L’utente SimpleCRIPPLE è riuscito nell’impresa:

Ho scollegato il mio account PSN dall’account EPIC, il quale era anche collegato all’Xbox. Ho poi collegato l’account PSN a un nuovo account EPIC creato per l’occasione. Infine, sono riuscito a collegare l’account su Switch con quello Xbox all’account EPIC originale.

Quindi per collegare l’account Switch a quello PS4 è sufficiente scollegare quest’ultimo dall’account EPIC.
Una soluzione complicatissima per un problema che si sarebbe potuto risolvere semplicemente se Sony superasse la sua allergia al crossplay con le altre console.

Ma possiamo sempre sperare che la dedizione dei fan convinca la compagnia a permettere il crossplay? Forse?


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.