5 aprile 2018 • Notizia

L’emulatore RyujiNX inizia a far partire i primi giochi per Switch

Vecchie volpi

Se c’è qualcosa che abbiamo imparato in questi anni, è che niente e nessuno può fermare gli emulatori, come dimostrato da alcuni sviluppatori che stanno dedicando intere giornate nel concretizzare i loro progetti.

L’emulatore di software Switch RyujiNX (qui trovate il download), il secondo uscito dopo Yuzu, sta facendo passi da gigante, ad esempio. Fino a poco fa il team dietro al programma non era riuscito a far girare giochi commerciali, limitandosi a dei semplici homebrew, ma da poco sembra che siano riusciti a  far partire anche dei giochi veri e propri. Quasi. Per adesso è stato possibile solo arrivare ai menu iniziali, ma è già qualcosa, no? Ecco un paio di video in cui vediamo RyujiNX far partire Cave Story+Puyo Puyo Tetris.

Ricordiamo che l’utilizzo e la creazione di emulatori di una console è perfettamente legale, finché questi non invalidano all’interno del loro codice dei brevetti registrati dalla casa madre e tuttora validi. Di conseguenza, l’unico problema legale risiederà nell’utilizzo del programma per avviare software di cui non siete in possesso.

Fonte: ResetEra



Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.