12 giugno 2018 • Notizia

David Hayter tornerà a doppiare Solid Snake in Super Smash Bros. Ultimate

Kept you waiting, huh?
Una delle sorprese più grandi di Super Smash Bros. Ultimate è stata senza alcun dubbio il ritorno di Solid Snake di Metal Gear, il primo personaggio proveniente da una compagnia esterna ad entrare nel roster della serie nel 2007 con Super Smash Bros. Brawl per Wii. Dopo quel gioco, però, il destino del personaggio è stato piuttosto triste, non venendo riconfermato nei successivi capitoli della serie per Wii U e Nintendo 3DS, ma per fortuna le cose stanno per cambiare.

Da un’intervista svolta da Game Informer al localization manager di Nintendo of America, Nate Bihldorff, apprendiamo un’altra grande sorpresa: David Hayter, voce originale del personaggio (poi rimpiazzata da Kiefer Sutherland con Metal Gear Solid V: Ground Zeroes e The Phantom Pain) tornerà a dare la sua voce a Solid Snake, seppure si ignori se ciò avverrà riciclando le voci di Brawl o ri-registrandole.

GI: Chi presterà la voce a Snake?
Bihldorff: David Hayter.
GI: I dialoghi di Snake sono stati ri-registrati? Oppure sono state riutilizzate le voci presenti in Brawl?
Bihldorff: Non ho i dettagli al riguardo, ma David Hayter sarà il doppiatore del personaggio.

Fonte: Game Informer


Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).